Biancaneve e i sette nani: ecco la nuova attrazione di Disneyland

Proprio qualche settimana fa, alle porte del Natale, Disney ha svelato la sua nuova attrazione: la versione aggiornata di Biancaneve e i sette nani, Snow White’s Enchanted Wish (il desiderio incantato di Biancaneve). Come sappiamo, tutti i parchi a tema sono stati temporaneamente chiusi a causa del Coronavirus, ma Disney ha annunciato che non appena i visitatori potranno tornare a Disneyland avranno l’occasione di trovare questa nuovissima attrazione. Insomma, Disney non è stata con le mani in mano durante questo periodo difficile, ma ha deciso di dare una spolverata ai propri parchi a tema.

L’annuncio della nuova attrazione è stato dato il 21 dicembre, il giorno dell’ottantatreesimo anniversario dalla première in America del cartone animato, che avvenne al Carthay Circle Theatre a Los Angeles, nel 1937.

Una nuova identità: la precedente attrazione si chiamava Snow White’s Scary Adventures (le spaventose avventure di Biancaneve) e aveva a che fare con tutte le oscurità che nel cartone Biancaneve doveva affrontare – il bosco, il cacciatore, la strega – mentre l’attuale nome sembra avere l’intenzione di concentrarsi più sull’aspetto positivo e magico del lungometraggio.

I creatori di Disneyland hanno riconosciuto il potenziale di questa attrazione e hanno deciso di dargli nuovo lustro. Il cartone animato è stato il primo film di animazione ad essere prodotto negli Stati Uniti, il primo ad essere girato completamente a colori ed il primo lungometraggio ad essere prodotto dalla Walt Disney Productions, e ciò lo rende di fatto il primo vero “classico Disney”. Inoltre, l’attrazione nel parco di Biancaneve e i sette nani è stata una delle prime originali ad essere costruite all’interno di Fantasyland – una delle terre a tema presenti nel parco – nel 1955.

Chiara Volponi

John Lasseter abbandonerà Disney e Pixar a fine anno

di Nicolò Palmieri

John Lasseter - Out Out Magazine - 1.jpg

Non si placa lo scandalo delle molestie a Hollywood. Stavolta, a finire nell’occhio del ciclone è John Lasseter, il leggendario padre degli studi di animazione Pixar e di capolavori animati che hanno fatto la storia del cinema, Toy Story su tutti.

Biancaneve compie 80 anni: una favola senza tempo

di Laura Caporusso

Biancaneve 1 OutOut.JPG

Essere una principessa è il sogno di ogni bambina: poter trovare l’Amore con il proprio principe azzurro, essere bellissima e dall’aria candida, avere un sorriso smagliante che riesca a far innamorare di sé persino un sasso. Dal 1937 c’è un’icona che racchiude tutto questo: Biancaneve ha compiuto, ormai, 80 anni, ma la sua purezza e la sua incantata bellezza continuano a far innamorare ogni generazione.

Coco, Miguel alla scoperta della sua vera identità

di Cristina Peretti

coco1.jpg

“Ogni Rivera è un calzolaio, in tutto e per tutto”, ma Miguel Rivera, il protagonista del nuovo film d’animazione Coco, firmato Pixar, non lo è. Lui ha un altro sogno: quello di diventare un musicista, un mariacho, come il suo idolo Ernesto De La Cruz.

Guida Galattica per gli Universi Marvel & DC

di Giulia Russo

DC Comics Out Out Magazine.jpg

Gli universi Marvel & DC sono diventati un enorme ed intricato groviglio delle storie lette sui fumetti. Prima cosa: NIENTE PANICO. Di seguito troverete una breve – ed economica – guida per le serie tv con protagonisti i quasi sempre migliori supereroi della galassia. Prima però, un breve accenno di storia delle due case editrici di fumetti più famose al mondo.