Red Sparrow: il nuovo film di spionaggio con Jennifer Lawrence

di Valerio Serafini

red sparrow, outoutmagzine, 1.JPG

Red Sparrow è il nuovo film di spionaggio dello statunitense Francis Lawrence, ispirato al romanzo scritto da Justin Haythe Nome in codice: Diva. La protagonista della pellicola è la stessa Jennifer Lawrence che il regista aveva avuto nel ruolo di protagonista in Hunger Games: La ragazza di fuoco nel 2013 e in Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1 e 2, rispettivamente nel 2014 e 2015. Continua a leggere “Red Sparrow: il nuovo film di spionaggio con Jennifer Lawrence”

Dark Night, una miscela di non-eventi nell’imbuto della tragedia

di Valerio Serafini

IMG_1808.JPG

Il regista newyorkese Tim Sutton si presenta alla Mostra del cinema di Venezia nel 2016 vincendo il premio “Lanterna magica” con il film Dark Night. Il suo terzo lungometraggio uscirà nelle sale italiane l’1 marzo del 2018 ed è liberamente ispirato al massacro di Aurora verificatosi il 20 luglio 2012 nella sala 9 del cinema Century 16, proprio nella cittadina di Aurora, in Colorado. Continua a leggere “Dark Night, una miscela di non-eventi nell’imbuto della tragedia”

Le doppie facce del Gatto a nove code

di Fabrizio Spurio

il-gatto-a-nove-code-1971-dario-argento-01.jpg

Il Gatto a nove code secondo film di Dario Argento, voluto dal produttore Goffredo Lombardo a seguito del travolgente successo ottenuto da L’uccello dalle piume di cristallo. In realtà Argento avrebbe voluto girare un altro tipo di film, ma alla fine decide di scrivere la storia di questo giallo, anche se il risultato non lo convince molto. Per Argento questo è un film che rimane un po’ incordato nei binari dei polizieschi americani, e già il volto dei due attori protagonisti, James Franciscus e Karl Malden potrebbero far pensare a questa direzione di vedute. In realtà il film risulta riuscito nella trama, impreziosito da trovate e situazioni che risultano un’evoluzione del film precedente. Continua a leggere “Le doppie facce del Gatto a nove code”

L’inizio del viaggio: L’uccello dalle piume di cristallo

di Fabrizio Spurio

Un%u2019immagine-violente-del-film-“L%u2019uccello-dalle-piume-di-cristallo”-1970-di-Dario-Argento-.png

Il nostro viaggio alla ri-scoperta di Dario Argento parte con il primo film scritto e diretto dal maestro del brivido nostrano. E’ il 1969 e l’opera che nasce è un’opera prima personale, totalmente diversa da tutto quello che c’era stato prima nel cinema italiano, non solo per il genere horror/thriller. Continua a leggere “L’inizio del viaggio: L’uccello dalle piume di cristallo”

Un hamburger che si crede alta cucina: L’uomo di neve

neve2.jpg

Alla base della cattiva riuscita di L’uomo di neve, il nuovo film di Tomas Alfredson (il bravo regista di Lasciami entrare e La talpa), c’è una disparità impossibile tra la materia alla base del film e il modo in cui il regista la tratta, come se il Talento si sentisse a disagio ad avere a che fare con la “manovalanza” del cinema di genere. Continua a leggere “Un hamburger che si crede alta cucina: L’uomo di neve”