La vedova nera non mette paura ai bambini: Black Widow senza restrizioni di pubblico

di Roberta Maciocci

Black Widow 1.jpg

Il mondo del cinema, estremamente vasto, quindi inversamente proporzionale ai paesi piccoli dove la gente mormora, per certi versi ne presenta le stesse caratteristiche. Pettegolezzi, gossip, storie d’amore nate sui set o attribuite alla star di turno da paparazzate e Photoshop selvaggio.

La Marvel porta sul grande schermo la saga Gli Eterni Chloe, Zhao alla regia

di Beatrice Andreani

Gli Eterni - OutOut magazine (2).jpg

Jack Kirby crea nel 1976 Gli Eterni, una razza di antichi esseri umani manipolati geneticamente dalla specie dei Celestiali, con il potere di controllare mentalmente delle quantità illimitate di energia cosmica e in continua lotta con i Devianti.

I fratelli Russo prendono in parola il titolo del film e realizzano un prodotto ben confezionato ma, per l’appunto, “infinito”

di Luca Ingravalle

Avengers Infinity War OutOut Magazine 1.jpeg

Dopo dieci anni dall’uscita di Iron Man e diciotto conseguenti film all’attivo, il MCU (Marvel Cinematic Universe, per i meno informati) si avvia all’epilogo della sua terza fase con il primo dei due capitoli conclusivi degli Avengers. E lo fa con un film definitivo, epico e coraggioso nella misura in cui lo studio che lo ha commissionato lo permette.

L’isola dei cani: un nuovo ritmo per Wes Anderson

di Valerio Serafini

isoladeicani_outoutmagazine1.JPG

L’isola dei cani di Wes Anderson è il secondo film d’animazione in stop motion del regista statunitense, e racconta di un futuro in cui una cittadina giapponese decide di interdire i cani dal centro abitato per relegarli in un’isola di rifiuti.