Chiude l’Azzurro Scipioni. Silvano Agosti: “Non fatene l’ennesimo supermercato”

Un altro tempio della cultura non resiste alla crisi. Dopo aver trasmesso per quarant’anni le migliori pellicole di sempre, le storiche sale Chaplin e Lumiere dell’Azzurro Scipioni sono ora costrette a chiudere i battenti. Se in un primo luogo la pandemia da coronavirus aveva fatto temere il peggio, la decisione da parte dei proprietari dell’immobile di aumentare l’affitto non ha lasciato più alcuna speranza.

L’Angelo del Dolore, custode di un amore senza tempo

Situata al Cimitero Acattolico di Roma, l’Angelo del Dolore è una delle sculture funebri più famose e numerose sono le repliche sparse in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Canada. Opera dello scultore, giurista e scrittore William Wetmore Story, a differenza di molte altre che realizzò su commissione, questa la scolpì per ricordare la sua amata Emelyn Eldrege Story.  

Il polo museale Muciv cambia volto. A capo del progetto architettonico il gruppo Isola

di Beatrice Andreani

Polo museale Muciv Roma- OutOutMagazine (1).jpg

Riunire preziosi reperti come il cranio dell’uomo di Neanderthal in uno spazio allestito secondo canoni di restauro architettonico moderno: è il polo museale Muciv di Roma. Il gruppo Isola Architetti, in partnership con Milan ingegneria e Prisma engineeting, si occuperà della progettazione del riallestimento delle quattro sedi del complesso con l’obiettivo di trasformare il Muciv nel più importante Museo Italiano di questo genere.

I New York Film Critics Circle Awards eleggono Roma miglior film dell’anno

di Valerio Serafini

newyorkawards.outout.1.jpeg

I critici cinematografici dei New York Film Critics Circle Awards si sono riuniti e hanno decretato miglior film dell’anno la pellicola Roma del regista messicano Alfonso Cuarón. Ethan Hawke, invece, è stato eletto come miglior attore grazie al ruolo interpretato in First Reformed di Paul Schrader.

Festa del Cinema di Roma: uno sguardo ai numeri e ai vincitori

di Chiara Maciocci

2018-10-27 17.32.54.jpg

Si conclude oggi, al decimo giorno di attività, la Festa del Cinema di Roma: tra anteprime mondiali e ospiti prestigiosi, questa tredicesima edizione si è rivelata un successo sia a livello di numeri che di qualità del programma.

Paolo Virzì e la nostalgia per le “Notti Magiche” degli anni 90

di Cristina Cuccuru

Notti Magiche - outoutmagazine 1.jpg

Roma, 1990. Gli italiani son tutti davanti alla tv per assistere alla semifinale tra Italia e Argentina del campionato mondiale. Nella delusione di quel 3 luglio, per l’eliminazione della nostra Nazionale, un’auto finisce tragicamente nel Tevere: dentro vi si trovava il corpo senza vita di Leonardo Saponaro (Giancarlo Giannini), un famoso produttore cinematografico.

ROMA: un grande messaggio mal trasmesso

di Lorenzo Bagnato – inviato a Venezia 75

ROMA - outoutmagazine 1.jpgAlfonso Cuaron si è da sempre dimostrato un’esteta eccezionale. I suoi film, da Gravity a I Figli degli Uomini, includendo anche Harry Potter: Il Prigioniero di Azkaban, posseggono una regia lenta ma curata, unita ad una fotografia mozzafiato ed attenta. Il suo ultimo lavoro, ROMA, non è da meno. Come buona parte della filmografia del regista messicano però, il film soffre terribilmente di un impianto narrativo mal gestito. La storia, per quanto lineare, prende spesso strade parallele frettolosamente abbandonate, la cui esistenza è, in fin dei conti, inutile.