Tag: mudec

3 giorni per scoprire Frida Khalo. Appuntamento al Mudec di Milano

Schermata-2018-01-24-alle-11.52.55.png

Una grande retrospettiva, dal 1 al 3 giugno 2018, celebra Frida Kahlo al Mudec – Museo delle Culture di Milano. Sarà possibile vedere raccolte in un’unica sede espositiva le opere del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo. Partecipano inoltre alla rassegna anche autorevoli musei internazionali, prestando alcuni capolavori firmati dall’artista messicana. Continue reading “3 giorni per scoprire Frida Khalo. Appuntamento al Mudec di Milano”

Il Cavaliere errante, di Kandinskij

Unframed-Canvas-font-b-Prints-b-font-Complex-Simple-By-Wassily-font-b-Kandinsky-b-font.jpgDal 15 marzo al 9 luglio il Mudec, Museo delle culture di Milano, ospita Kandinskij, Il cavaliere errante. Una mostra, curata da Silvia Burini e Ada Masoero, che raccoglie una cinquantina di opere che raccontano il periodo dell’artista che ha portato alla svolta astratta della sua produzione a cui si aggiungono circa 80 lavori tra icone, stampe popolari ed esempi di arte decorativa.

Molte opere vengono esposte per la prima volta in Italia e provengono dai più importanti musei russi, come l’Ermitage di San Pietroburgo, la Galleria Tret’jakov, il Museo di Belle Arti A.S. Puškin e il Museo Panrusso delle Arti Decorative, delle Arti Applicate e dell’Arte Popolare di Mosca. L’esposizione cade nell’anno del centenario della Rivoluzione russa e a ridosso delle celebrazioni del centocinquantesimo anniversario della nascita dell’artista. Info: www.mudec.it/ita

Frida Kahlo, tra Milano e Bologna

frida-kahlo.jpgÈ il Mudec di Milano a ospitare una mostra dedicata a Frida Kahlo che presenta lavori per la prima volta esposti in Italia. Dal 1 febbraio fino al 3 giugno 2018 il museo meneghino, sotto la curatela di Diego Sileo, proporne cinque itinerari tematici per approfondire la conoscenza di uno degli autori della storia dell’arte più amati negli ultimi anni. La politica, la donna, la violenza, la natura e la morte sono i temi dell’esposizione che prepara un percorso non cronologico ma un iter impostato su corrispondenze delle varie fasi dell’artista. Accanto a opere note e meno famose sono previste fotografie, bozzetti e schizzi che completano il quadro artistico della pittrice.

Fino al 28 febbraio è invece la galleria Ono contemporanea di Bologna a ospitare una mostra di sole fotografie dedicate a Khalo realizzate da Leo Matiz che per otto anni dal 1940 al 1948 ha seguito l’artista. Il ritratto che ci viene offerto è quello di una donna indipendente, forte e completamente integrata nella sua terra, il Messico. Mentre è già uscito per il Sole24ore un libro a fumetti dedicato proprio alla vita di Khalo disegnato da Vanna Vinci e intitolato Frida operetta amorale e fumetti. Nella mostra bolognese sono esposti alcuni bozzetti preparatori di Vinci realizzati per la graphic novel.