Tag: milano

Milano, l’arte e il regime fascista

di Federico Spinelli

outoutmagazine 1.jpg

La Fondazione Prada ha messo in scena una mostra che mette in luce opere artistiche italiane risalenti al periodo 1918 al 1943 a cura di Germano Celant. La mostra, intitolata Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics Italia 1918-1943, ha aperto i battenti lo scorso 18 Febbraio e sarà possibile visitarla fino al 28 Giugno 2018 presso la Fondazione Prada di Milano. Continue reading “Milano, l’arte e il regime fascista”

Giornata internazionale della Poesia: una Alda Merini inedita a Milano

di Chiara Maciocci

alda merini, outoutmagazine, 1.jpg

Nella libreria Pontremoli di Milano dal ‪21 marzo sarà possibile scoprire una Alda Merini inedita, attraverso la mostra Letto divino. Alda Merini mai vista: foto, manoscritti e libri. La mostra comincerà ‪il 21 marzo in occasione della Giornata internazionale della Poesia e soprattutto del compleanno della poetessa, morta ‪il primo novembre del 2009. Continue reading “Giornata internazionale della Poesia: una Alda Merini inedita a Milano”

3 giorni per scoprire Frida Khalo. Appuntamento al Mudec di Milano

Schermata-2018-01-24-alle-11.52.55.png

Una grande retrospettiva, dal 1 al 3 giugno 2018, celebra Frida Kahlo al Mudec – Museo delle Culture di Milano. Sarà possibile vedere raccolte in un’unica sede espositiva le opere del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo. Partecipano inoltre alla rassegna anche autorevoli musei internazionali, prestando alcuni capolavori firmati dall’artista messicana. Continue reading “3 giorni per scoprire Frida Khalo. Appuntamento al Mudec di Milano”

Caravaggio al Palazzo Reale

61-caravaggio_sacrificio.jpg

Dal 29 settembre fino al 28 gennaio Palazzo Reale a Milano celebra Caravaggio con un appuntamento unico che vedrà i capolavori dell’artista, provenienti dai maggiori musei italiani e internazionali riuniti insieme nel museo milanese sotto la curatela di Rossella Vodret, con la collaborazione di un comitato scientifico presieduto da Keith Christiansen. La rassegna, dal titolo Dentro Caravaggio, mostra accanto alle tele del maestro della luce le rispettive immagini radiografiche che offriranno al pubblico la possibilità di seguire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso creativo dell’artista, fino alla realizzazione finale delle opere. Continue reading “Caravaggio al Palazzo Reale”

Il Cavaliere errante, di Kandinskij

Unframed-Canvas-font-b-Prints-b-font-Complex-Simple-By-Wassily-font-b-Kandinsky-b-font.jpgDal 15 marzo al 9 luglio il Mudec, Museo delle culture di Milano, ospita Kandinskij, Il cavaliere errante. Una mostra, curata da Silvia Burini e Ada Masoero, che raccoglie una cinquantina di opere che raccontano il periodo dell’artista che ha portato alla svolta astratta della sua produzione a cui si aggiungono circa 80 lavori tra icone, stampe popolari ed esempi di arte decorativa.

Molte opere vengono esposte per la prima volta in Italia e provengono dai più importanti musei russi, come l’Ermitage di San Pietroburgo, la Galleria Tret’jakov, il Museo di Belle Arti A.S. Puškin e il Museo Panrusso delle Arti Decorative, delle Arti Applicate e dell’Arte Popolare di Mosca. L’esposizione cade nell’anno del centenario della Rivoluzione russa e a ridosso delle celebrazioni del centocinquantesimo anniversario della nascita dell’artista. Info: www.mudec.it/ita

I magnifici fallimenti di Olivero Toscani

tre cuori.jpg

Più di 50 anni di magnifici fallimenti, questo il titolo della personale dedicata a Olivero Toscani e ospitata a Milano nella Whitelight Art Gallery. Appuntamento dal 16 febbraio al 28 aprile per vedere, sotto la curatela di Nicolas Ballario, i lavori che hanno segnato la carriera di uno dei fotografi italiani più noti a livello internazionale. Nel percorso presenti scatti diventati celebri come Il Bacio tra prete e suora del 1991, i Tre Cuori White/Black/Yellow del 1996, No-Anorexia del 2007 e decine di altri. In mostra anche i lavori realizzati per il mondo della moda,come le fotografie di Donna Jordan e quelle di Monica Bellucci, oltre ai ritratti di Mick Jagger, Lou Reed, Carmelo Bene, Federico Fellini e i più grandi protagonisti della cultura dagli anni ’70 in poi.

A rendere particolare la personale è la possibilità per 40 visitatori di entrare nel progetto fotografico di Toscani, Razza umana. Il giorno 15 febbraio dalle 14 alle 22 infatti il fotografo realizza 40 ritratti che vengono autografati e donati al fotografato in formato cartaceo e digitale mentre contemporaneamente entreranno nella serie dell’autore che così viene descritta da Achille Bonito Oliva: «Razza umana è frutto di un soggetto collettivo. Lo studio di Toscani inviato speciale nella realtà della omologazione e della globalizzazione. Con la sua ottica frontale ci consegna una infinita galleria di ritratti che confermano il ruolo dell’arte e della fotografia: rappresentare un valore che è quello della coesistenza delle differenze».

Frida Kahlo, tra Milano e Bologna

frida-kahlo.jpgÈ il Mudec di Milano a ospitare una mostra dedicata a Frida Kahlo che presenta lavori per la prima volta esposti in Italia. Dal 1 febbraio fino al 3 giugno 2018 il museo meneghino, sotto la curatela di Diego Sileo, proporne cinque itinerari tematici per approfondire la conoscenza di uno degli autori della storia dell’arte più amati negli ultimi anni. La politica, la donna, la violenza, la natura e la morte sono i temi dell’esposizione che prepara un percorso non cronologico ma un iter impostato su corrispondenze delle varie fasi dell’artista. Accanto a opere note e meno famose sono previste fotografie, bozzetti e schizzi che completano il quadro artistico della pittrice.

Fino al 28 febbraio è invece la galleria Ono contemporanea di Bologna a ospitare una mostra di sole fotografie dedicate a Khalo realizzate da Leo Matiz che per otto anni dal 1940 al 1948 ha seguito l’artista. Il ritratto che ci viene offerto è quello di una donna indipendente, forte e completamente integrata nella sua terra, il Messico. Mentre è già uscito per il Sole24ore un libro a fumetti dedicato proprio alla vita di Khalo disegnato da Vanna Vinci e intitolato Frida operetta amorale e fumetti. Nella mostra bolognese sono esposti alcuni bozzetti preparatori di Vinci realizzati per la graphic novel.