Andreose e la sua “Voglia di libri”, un elegante affresco dell’editoria italiana

Dopo il successo di Uomini e libri (2015) Mario Andreose torna nelle librerie con Voglia di libri, un ritratto unico quanto personale dell’età dell’oro dell’industria editoriale, da lui vissuta in prima persona. Dall’alto dei suoi “sessant’anni d’incantato apprentissage”, come lui stesso definisce la lunga e inimitabile carriera di figure del calibro di Umberto Eco, Andreose ci accompagna con sublime raffinatezza in un mondo ormai dimenticato, che ci appare distante anni luce.

Stanley Kubrick e quella lettera a Pasternak: storia di un capolavoro mancato

Quando si parla de Il dottor Živago, la memoria corre al 1965 e al film diretto da David Lean. Vincitrice di due David di Donatello, ben cinque Golden Globe e altrettanti Oscar, la celebre pellicola è tratta dall’omonimo romanzo (1957) di Boris Pasternak, al quale garantì l’anno successivo la conquista di un Nobel per la Letteratura, da lui stesso rifiutato. Quello che però in pochi sanno, è che proprio Stanley Kubrick fece il possibile per acquistarne i diritti cinematografici già alla fine degli anni ‘50.

Renè Rilke: “Ti seguo anche oltre l’ultimo dei sogni”

di Annalea Vallesi

rilkeRMPICCOLABN.jpg

Rilke è uno scrittore che nella sua carriera ha spaziato in vari generi letterari: è stato un poeta ma anche drammaturgo. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per le Elegie duinesi (iniziate durante un soggiorno a Duino), i Sonetti a Orfeo e I quaderni di Malte Laurids Brigge.

Marina Ivanovna Cvetaeva : “Il libro dell’eternità sulle labbra umane”

di Annalea Vallesi

La Cvetaeva con famiglia e marito S. Efron.jpg

Marina I. Cvetaeva, oggi considerata al livello di Majakovskij, di Pasternak e dell’Achmatova, ossia dei nomi più importanti della poesia russa, nasce a Mosca nel 1892, dove suo padre è insegnante alla facoltà di filosofia. Nel 1922 emigra all’estero per avversione al nuovo regime politico comunista e per raggiungere il marito Sergej Efron, che aveva combattuto contro i rossi nelle armate bianche di Denikin e di Vrangel e si era poi rifugiato a Praga.

Michelangelo Buonarroti: Questo sol m’arde e questo m’innamora

di Annalea Vallesi

Michelangelo.jpg

Michelangelo Buonarroti (n.to a Caprese, 6 marzo 1475 – m. a Roma il 18 febbraio 1564) è artistica eclettico dai numerosi interessi e dalle plurime espressioni creative: scultore, pittore, architetto e poeta. Protagonista del Rinascimento italiano, la sua fama non è postuma, perchè già in vita fu riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi, voluto e ospitato dalle maggiori corti di mecenati dell’epoca.

Wisława Szymborska: “Preferisco il ridicolo di scrivere poesie al ridicolo di non scriverne”

di Annalea Vallesi

Wisława-Szymborska3-1.jpg

Nata in Polonia a Kórnik, il 2 luglio 1923, Wislawa Szymborska è stata una poetessa e saggista polacca. Premiata con il Nobel nel 1996 e con numerosi altri riconoscimenti, è generalmente considerata la più importante poetessa polacca degli ultimi decenni, e una delle poetesse più amate dal pubblico della poesia e non solo di tutto il mondo d’oggi.