Renè Rilke: “Ti seguo anche oltre l’ultimo dei sogni”

di Annalea Vallesi

rilkeRMPICCOLABN.jpg

Rilke è uno scrittore che nella sua carriera ha spaziato in vari generi letterari: è stato un poeta ma anche drammaturgo. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. Autore di opere sia in prosa che in poesia, è famoso soprattutto per le Elegie duinesi (iniziate durante un soggiorno a Duino), i Sonetti a Orfeo e I quaderni di Malte Laurids Brigge. Continua a leggere “Renè Rilke: “Ti seguo anche oltre l’ultimo dei sogni””

Marina Ivanovna Cvetaeva : “Il libro dell’eternità sulle labbra umane”

di Annalea Vallesi

La Cvetaeva con famiglia e marito S. Efron.jpg

Marina I. Cvetaeva, oggi considerata al livello di Majakovskij, di Pasternak e dell’Achmatova, ossia dei nomi più importanti della poesia russa, nasce a Mosca nel 1892, dove suo padre è insegnante alla facoltà di filosofia. Nel 1922 emigra all’estero per avversione al nuovo regime politico comunista e per raggiungere il marito Sergej Efron, che aveva combattuto contro i rossi nelle armate bianche di Denikin e di Vrangel e si era poi rifugiato a Praga. Continua a leggere “Marina Ivanovna Cvetaeva : “Il libro dell’eternità sulle labbra umane””

Michelangelo Buonarroti: Questo sol m’arde e questo m’innamora

di Annalea Vallesi

Michelangelo.jpg

Michelangelo Buonarroti (n.to a Caprese, 6 marzo 1475 – m. a Roma il 18 febbraio 1564) è artistica eclettico dai numerosi interessi e dalle plurime espressioni creative: scultore, pittore, architetto e poeta. Protagonista del Rinascimento italiano, la sua fama non è postuma, perchè già in vita fu riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi, voluto e ospitato dalle maggiori corti di mecenati dell’epoca. Continua a leggere “Michelangelo Buonarroti: Questo sol m’arde e questo m’innamora”

Wisława Szymborska: “Preferisco il ridicolo di scrivere poesie al ridicolo di non scriverne”

di Annalea Vallesi

Wisława-Szymborska3-1.jpg

Nata in Polonia a Kórnik, il 2 luglio 1923, Wislawa Szymborska è stata una poetessa e saggista polacca. Premiata con il Nobel nel 1996 e con numerosi altri riconoscimenti, è generalmente considerata la più importante poetessa polacca degli ultimi decenni, e una delle poetesse più amate dal pubblico della poesia e non solo di tutto il mondo d’oggi. Continua a leggere “Wisława Szymborska: “Preferisco il ridicolo di scrivere poesie al ridicolo di non scriverne””

I suggerimenti di un grande filosofo per resistere ai tempi duri

di Agostino Casaretto

img_3025.jpg

Uno dei più grandi filosofi contemporanei, premio Nobel per la letteratura nel 1950, profeta della vita creativa e razionale, delle correnti filosofiche del razionalismo, dell’antiteismo e del neopositivismo, autorevole esponente del movimento pacifista, un uomo che diede il maggior contributo alla  filosofia del linguaggio con la Teoria delle descrizioni. Continua a leggere “I suggerimenti di un grande filosofo per resistere ai tempi duri”

Fabrizio De Andrè: una vita di poesia e musica

di Annalea Vallesi

F. De Andrè.jpg

L’11 gennaio 1999 ci ha lasciati Fabrizio De Andrè e quest’anno c’è stata la ricorrenza del ventennale della morte del grande cantautore. Poeta che ha raccontato la vita nelle sue infinite sfumature accompagnando i suoi versi sempre con una musica dalle forti connotazioni popolari, dai colori umani e travolgenti, con note di originalità e l’uso di strumenti “romantici” come il violino e la chitarra. Continua a leggere “Fabrizio De Andrè: una vita di poesia e musica”

Rodolfo Valentino: dal cinema muto alla parola

di Annalea Vallesi

Rodolfo_Valentino_2.jpg

Questo sabato di festività post natalizie, in attesa del nuovo anno, voglio suggerirvi la lettura di una inusuale raccolta poetica il cui autore per me, prima d’ora era soltanto il nome di un’icona del cinema internazionale, uno degli italiani più famosi al mondo, insieme ai grandi artisti del nostro rinascimento, ai musicisti del melodramma italiano, a Fellini, Sophia Loren, e davvero a pochi altri….vi starete chiedendo di chi sto parlando. Continua a leggere “Rodolfo Valentino: dal cinema muto alla parola”