Godard batte Festival 2-0: Cannes giorno 4

di Emanuele Rauco

Cannes-2018-Jean-Luc-Godard-ne-viendra-pas.jpgNell’edizione che vorrebbe sancire la vittoria e la restaurazione del cinema, inteso come grande schermo, la sacralità della visione e la presunta superiorità del cinema sulla tv, Godard spariglia le carte e rimette le cose in una prospettiva contemporanea e d’avanguardia. Prima con il suo film, Le livre d’image, poi, forse soprattutto apparendo in conferenza stampa attraverso lo schermo del suo smartphone: dal divieto di selfie al selfie come mezzo di comunicazione primario del cinema. Continua a leggere “Godard batte Festival 2-0: Cannes giorno 4”

Il mio Godard. Incontro con Garrel e Hazanavicius

di Laura Pozzi

ilmiogodard.jpg

Nel bel mezzo di una calda mattinata autunnale, si è svolta a Roma presso la Casa del Cinema la conferenza stampa de Il mio Godard, pellicola firmata dal premio Oscar Michel Hazanavicius. Accompagnato dall’attore protagonista Louis Garrel, abbiamo assistito a una bella lezione di cinema. Il film uscirà nelle sale il prossimo 31 ottobre. Continua a leggere “Il mio Godard. Incontro con Garrel e Hazanavicius”

Due o tre cose che so di lui: Il mio Godard

di Laura Pozzi

foto godard 1.jpeg

Nel 1967 Jean-Luc Godard, padre fondatore della Nouvelle Vague, è all’apice del successo. Insieme alla compagna Anne Wiazemski, di venti anni più giovane, gira La cinese, un clamoroso insuccesso che contribuisce in modo irreversibile ad una profonda crisi esistenziale. Il maggio’68 è alle porte e Godard è letteralmente travolto dall’ondata rivoluzionaria che lo costringe a mettere in discussione tutte le sue idee. Continua a leggere “Due o tre cose che so di lui: Il mio Godard”