Wonder, un film che abbatte i muri tra apparenza e realtà

di Cristina Peretti

wonder1 out out magazine.jpg

Il periodo dell’adolescenza è difficile per tutti. Ma per August Pullman, detto Auggie, lo è ancora di più. Nato con una rara malattia, subisce ventisette operazioni che gli lasciano una fisionomia del viso non  in linea con i canoni della società. Per anni è stato istruito a casa dalla madre, ma ora è giunto il momento di iniziare una vera scuola, con veri compagni e veri insegnanti. Sarà pronto ad affrontare tutto questo?

Memorie dal sottosuolo di Dostoevskij

di Ilaria Palomba

memorie dal sottosuolo.jpg

“Tutti gli eroi di Dostoevskij interrogano sé stessi sul senso della vita, ed è sotto questo aspetto che sono moderni: essi non temono il ridicolo. Ciò che distingue la sensibilità moderna dalla classica è il nutrirsi questa di problemi morali e quella di problemi metafisici. Nei romanzi di Dostoevskij, il problema è posto con tale intensità, da non poter impegnare che a soluzioni estreme. O l’esistenza è menzognera o è eterna.” scrive Albert Camus nel bellissimo saggio Il mito di Sisifo.