L’agenzia dei bugiardi: l’ennesimo fallimento del cinema italiano

di Lorenzo Bagnato

L'agenzia dei bugiardi - outoutmagazine 1.jpg

Il 2019 è partito con il piede sbagliato. Dopo un 2018 pieno di sorprese del cinema nostrano come Dogman, Lazzaro Felice, Capri-Revolution, The End? L’inferno fuori e molte altre, l’anno nuovo inizia con un’altra commedia insulsa, di quelle che hanno caratterizzato il cinema italiano dell’ultimo quarto di secolo. Continua a leggere “L’agenzia dei bugiardi: l’ennesimo fallimento del cinema italiano”

Matteo Garrone torna a Cannes con l’attesissimo e misterioso Dogman, film ispirato al delitto del Canaro

di Laura Pozzi

News Matteo Garrone-outoutmagazine1.jpg

La quarta volta di Matteo Garrone (dopo i vincitori del Grand Prix Gomorra 2008, Reality 2012 e l’acclamato I racconti dei racconti, 2016) sull’autorevole tappeto rosso della Croisette coincide con la presentazione di Dogman, pellicola per vari aspetti ancora avvolta nel mistero.

Continua a leggere “Matteo Garrone torna a Cannes con l’attesissimo e misterioso Dogman, film ispirato al delitto del Canaro”

Soli contro tutti: Cannes giorno 9

di Emanuele Rauco
Burning-de-Lee-Chang-dong-la-critique-Festival-de-Cannes.jpg

Il cinema è la più corale delle arti sia perché esige un certo numero di persone per la sua realizzazione sia perché si fruisce spesso insieme a qualcuno, spesso a molti. Eppure l’immagine in movimento riesce come quasi nessun altra arte, grazie alla sua “naturale” adesione alla realtà, all’idea di replica dei nostri occhi (o perlomeno degli occhi di qualcun altro), a raccontare la solitudine, a restituire il senso di isolamento dell’essere umano. Continua a leggere “Soli contro tutti: Cannes giorno 9”