Andreose e la sua “Voglia di libri”, un elegante affresco dell’editoria italiana

Dopo il successo di Uomini e libri (2015) Mario Andreose torna nelle librerie con Voglia di libri, un ritratto unico quanto personale dell’età dell’oro dell’industria editoriale, da lui vissuta in prima persona. Dall’alto dei suoi “sessant’anni d’incantato apprentissage”, come lui stesso definisce la lunga e inimitabile carriera di figure del calibro di Umberto Eco, Andreose ci accompagna con sublime raffinatezza in un mondo ormai dimenticato, che ci appare distante anni luce.

KENGO KUMA E LA NUOVA BIBLIOTECA IBSEN: QUANDO ARCHITETTURA E NATURA S’INCONTRANO

Il noto architetto giapponese Kengo Kuma e i suoi associati, si sono appena aggiudicati il concorso per la realizzazione della nuova biblioteca di Skien, dedicata alla celebre figura del poeta e drammaturgo norvegese Henrik Ibsen. A colpire del progetto è certamente il forte legame con la natura, il desiderio di costruire una struttura unica, moderna, accogliente, ma soprattutto in linea con la poetica di Ibsen.

Isgrò parla di Milano: “E’ una città incancellabile”

Emilio Isgrò, artista concettuale, pittore ma anche poeta, scrittore, drammaturgo e regista, a ottantatre anni si è completamente cancellato, ma a lui va bene così, anzi, ne fa un vanto. “Ah, ma io mi sono in realtà auto cancellato. Mascherina? Ce l’ho. Guanti? Pure. Cancellazione d’artista. Esco di casa bardato così.”, sì perché Emilio Isgrò in questa pandemia cerca di trovare un lato positivo e parla ancora una volta della sua “cancellatura”.

SCHAULAGER: LA CAVERNA DELLE MERAVIGLIE REALIZZATA DA HERZOG & DE MEURON

Costruito per conto della Fondazione Laurenz, lo Schaulager è un centro d’arte nei pressi di Basilea, ma ancor prima un’istituzione culturale di fama mondiale. Ospitato in un’iconica costruzione, progettata dal rinomato studio Herzog & de Meuron, lo Schaulager è inizialmente nato come centro di conservazione di opere d’arte appartenenti alla collezione della fondazione Emanuel Hoffmann, alla quale sono infatti riservati ben tre piani dei cinque a disposizione.