I film più attesi del 2021

Malgrado i cinema siano al momento chiusi e da quasi un anno il calendario delle uscite cinematografiche sia vittima di un ripetuto effetto domino di pellicole che sarebbero dovute uscire, ma che di fatto sono state rimandate, e che nel peggiore dei casi non hanno ancora una data ufficiale, noi di Out Out Magazine vogliamo anticiparvi i film più attesi di questo 2021. Di seguito una breve carrellata.

Chiude l’Azzurro Scipioni. Silvano Agosti: “Non fatene l’ennesimo supermercato”

Un altro tempio della cultura non resiste alla crisi. Dopo aver trasmesso per quarant’anni le migliori pellicole di sempre, le storiche sale Chaplin e Lumiere dell’Azzurro Scipioni sono ora costrette a chiudere i battenti. Se in un primo luogo la pandemia da coronavirus aveva fatto temere il peggio, la decisione da parte dei proprietari dell’immobile di aumentare l’affitto non ha lasciato più alcuna speranza.

M9 il museo del ‘900: viaggio attraverso l’identità italiana

Il museo del Novecento di Mestre è finalmente pronto a ripartire. Dopo mesi di riflessione dovuti all’emergenza Covid-19, l’M9 non aspetta altro che mostrare i grandi cambiamenti avvenuti in questo difficile periodo. Ad attendere il pubblico, un importante taglio sui prezzi dei biglietti e una nuova identità museale tutta da scoprire.

“MinersOutCovidOut”, la petizione per difendere i diritti delle popolazioni indigene del Brasile è stata depositata al Congresso Nazionale

Nella giornata di giovedì 3 Dicembre 2020, la petizione MinersOutCovidOut (Fuori i minatori, fuori il Covid) è finalmente stata consegnata al Congresso Nazionale del Brasile, nel corso di una cerimonia online a cui hanno partecipato anche i leader delle popolazioni Yanomami e Ye’kwana.

Human Territoriality: il concetto di confine secondo il fotografo svizzero Roger Eberhard

Pubblicato a marzo 2020, il reportage fotografico di Roger Eberhard nasce dall’idea di riflettere sul significato di confine, parola in continuo mutamento per motivi soprattutto politici e storici. In piena pandemia globale da Covid-19 questa linea divisoria non è più solo esterna a noi, ma è entrata anche nelle nostre case e il suo lavoro è un invito ad ampliare il nostro sguardo sull’argomento.

“Via Gemito” di Domenico Starnone torna nelle librerie in una nuova edizione Einaudi

Vincitore del Premio Strega nel 2001, a distanza di 20 anni il romanzo semi autobiografico dello scrittore napoletano è riletto alla luce della contemporaneità e del momento difficile che il mondo intero si trova ad affrontare. L’attualità del personaggio di Federì è forte oggi come allora. 

Meglio soli che male accoppiati? Solitudine o no ai tempi del COVID 19?

A parte il contemporaneo divieto di attività sportive di gruppo imposto dalla pandemia, chissà se si svolgevano ancora, fino a marzo 2020 le partite tra scapoli e ammogliati. Quelle dove alcuni tra i mariti o i fidanzati dovevano chiedere il permesso alle compagne virago per avere i “90 minuti d’aria”. Quelle dove le compagne invece non vedevano l’ora di toglierseli dai piedi per una sera.