Tag: Alba Rohrwacher

Troppa grazia. Il bagliore di una nuova speranza

di Corinne Vosa

troppa grazia outout magazine 1.jpg

Troppa grazia si apre con una sorta di ritratto bucolico dove una madre con la sua bambina, sedute sul prato di una collina, assistono alla visione di quella che sembra una gigantesca stella cadente luminosa attraversare il cielo in pieno giorno. Una prima scena visivamente ammaliante, con una fotografia satura in cui spicca l’armonico accostamento di verde, azzurro e rosa. Continue reading “Troppa grazia. Il bagliore di una nuova speranza”

Lazzaro felice: l’avido inganno umano e la solitudine dei santi

di Corinne Vosa

lazzaro felice outout magazine 1.jpg

Quella di Lazzaro, un contadino che non ha ancora vent’anni ed è talmente buono da poter sembrare stupido, e Tancredi, giovane come lui, ma viziato dalla sua immaginazione, è la storia di un’amicizia . Un’amicizia che nasce vera, nel bel mezzo di trame segrete e bugie. Un’amicizia che, luminosa e giovane, è la prima per Lazzaro e attraverserà intatta il tempo che passa e le conseguenze dirompenti della fine di un Grande Inganno, portando Lazzaro nella città, enorme e vuota, alla ricerca di Tancredi. Continue reading “Lazzaro felice: l’avido inganno umano e la solitudine dei santi”

Sky e Ammaniti riescono nel Miracolo

di Nicolò Palmieri

Il miracolo - Out Out Magazine - 1.jpg

Niccolò Ammaniti, fra gli scrittori italiani più tradotti nel mondo, segue l’esempio di Donato Carrisi (La ragazza nella nebbia) e segna il suo debutto dietro la macchina da presa, regalando un prodotto completamente originale, che racchiude dentro di sé tanti aspetti tipicamente italiani a noi ben noti, amalgamandoli però dietro una vetrina del nostro paese davanti alla quale ancora non ci eravamo soffermati ad osservare. Continue reading “Sky e Ammaniti riescono nel Miracolo”

Questo amore non si tocca: Figlia mia

di Laura Pozzi

figlia mia-outoutmagazine1.jpg

Uscirà nelle sale il prossimo 22 febbraio il secondo lungometraggio di Laura Bispuri, che dopo Vergine Giurata (2015) rappresenterà nuovamente l’Italia al festival di Berlino. Il film presentato ieri in concorso ha ricevuto un’accoglienza trionfale incantando critica e pubblico. Gran parte del fascino di questa storia tutta al femminile è da ricercarsi nell’ambientazione senza tempo che solo un’isola dalla dimensione lirica e fiabesca come la Sardegna poteva donare. Continue reading “Questo amore non si tocca: Figlia mia”