Arte, musica, News
Leave a Comment

Digitalive a Roma: arte, musica elettronica e virtual reality

Dal 23 settembre al 9 ottobre gli spazi del Mattatoio e dell’Auditorium – inclusi eventi online – ospitano un programma di eventi sotto Roma Europa Festival. Digitalive è una manifestazione dedicata alle espressioni artistiche nell’ambito delle culture digitali.

Un evento del tutto diverso dal concetto classico di mostra.

Federica Patti è la curatrice dell’evento, che nello scorso anno non si era fermato nemmeno durante la pandemia, con un vasto calendario di eventi online, e ha parlato dell’edizione di quest’anno:

«Digitalive prosegue nel suo percorso di esplorazione delle culture performative digitali, aprendo all’incontro con nuovi pubblici e accogliendo le infinite declinazioni della liveness multimediale. Questa quarta edizione è in versione X: X come cross, X come extended, è una edizione in cui il concetto di com-presenza si espande. DIGITALIVE continua a raccontare il presente e a coltivare il futuro. Accompagnando lo spettatore alla scoperta delle “terre di mezzo”, degli spazi liminali, ibridi e fluidi, fra reale e virtuale».

Digitalive ha aperto con la riscrittura in realtà virtuale di Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello: Così è (o mi pare). Pirandello in VR di e con Elio Germano. L’esperienza è totalmente immersiva poiché tramite delle cuffie e visori in realtà aumentata lo spettatore si troverà all’interno del corpo di uno dei personaggi della storia, portando all’estremo la concezione pirandelliana della realtà.

In programma troviamo artisti come Francesco Luzzana, Colin Benders, Marta De Pascalis, Not Waving, fuse*, Mara Oscar Cassiani, Umanesimo Artificiale e Coralie Vogelaar.

Credit: Artslife

Chiara Volponi

Rispondi