News
Leave a Comment

Panorama: a settembre in arrivo la mostra d’arte a Procida

L’isola di Procida è stata istituita capitale italiana della cultura 2022. Italics, consorzio di oltre 60 tra le più importanti gallerie d’arte italiane, ha deciso di celebrare l’evento organizzando dal 2 al 5 settembre 2021 Panorama, una mostra che si espanderà per tutto il territorio di Procida.

Il progetto espositivo è curato da Vincenzo de Bellis, ed ha affermato che Panorama «è un’occasione nuova per avere un coinvolgimento davvero ravvicinato e diretto con le opere».

L’importanza del progetto risiede nel riconoscimento dell’importanza delle gallerie d’arte italiane, e Procida diventa un luogo fondamentale per dare un’ulteriore spinta al settore dell’arte, che durante i mesi di lockdown ha subito ingenti perdite.

Agostino Riitano, il direttore di Procida 2022, parla dell’isola come di un luogo importante: «L’isola è un luogo di esplorazione, di sperimentazione e conoscenza, è modello delle culture contemporanee. Conserva i significati dell’esistere, eppure è coinvolta dai processi di costruzione/de-costruzione identitaria, dall’abbandono/lontananza, dalla perdita e dalla costruzione di legami».

Il tema fondamentale, dunque, sarà quello del legame con l’isola e con il suo territorio, donando un valore aggiunto ai luoghi dell’isola che saranno in continuo dialogo con le opere d’arte.

La mostra si compone di circa quarantacinque opere tra scultura, pittura, video, performance e installazioni provenienti da contesti storici e produttivi diversi tra loro. Il percorso si sviluppa lungo venti siti espositivi diffusi sull’isola, tra architetture pubbliche e private, chiese, palazzi storici e aree popolari, trovando il suo centro catalizzatore nella zona dell’antico borgo fortificato di Terra Murata, dominato da Palazzo d’Avalos (1563) un tempo cittadella carceraria. 

Credits: Exibart; Artslife; Italics

Chiara Volponi

Rispondi