I film più attesi del 2021

Malgrado i cinema siano al momento chiusi e da quasi un anno il calendario delle uscite cinematografiche sia vittima di un ripetuto effetto domino di pellicole che sarebbero dovute uscire, ma che di fatto sono state rimandate, e che nel peggiore dei casi non hanno ancora una data ufficiale, noi di Out Out Magazine vogliamo anticiparvi i film più attesi di questo 2021. Di seguito una breve carrellata.

Supernova di Harry Macqueen (29 gennaio)

Presentato in anteprima il 22 settembre 2020 al Festival internazionale del cinema di San Sebastián, la pellicola vede Colin Firth e Stanley Tucci nei panni di Sam e Tusker. I due stanno insieme da più di vent’anni, ma da quando a Tusker è stata diagnosticata una grave malattia, decidono di mettersi in viaggio per l’Inghilterra alla ricerca delle persone e dei luoghi del loro passato.

The little things – Fino all’ultimo indizio di John Lee Hancock (29 gennaio)

Distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi e in contemporanea su HBO Max, il film segue le indagini di un detective della contea di Kern e uno di Los Angeles sulle tracce di un serial killer di donne. I due agenti sono Denzel Washington e Rami Malek, ma nel cast compare anche Jared Leto.

Minari di Lee Isaac Chung (??? febbraio)

Presentato in anteprima al Sundance Film Festival, dove si è aggiudicato Gran premio della giuria: U.S. Dramatic, Minari è già uscito negli Stati Uniti, seppur in pochissime sale. La sua nuova uscita è infatti prevista per febbraio, ma non si ha ancora una data ufficiale. Al centro delle vicende la storia di una famiglia coreano-americana e della sua fattoria in Arkansas.

Coming 2 America – Il Principe cerca Figlio (5 marzo)

Il sequel dell’iconico film del 1988. Questa volta il principe Akeem (Eddy Murphy) tornerà nuovamente nel Queens a New York, non più in cerca di una moglie, ma di un figlio.
Considerato come “il più popolare” nella classifica IMDb dei film di prossima uscita, l’attesa commedia uscirà il 5 marzo solo sulla piattaforma streaming di Amazon, Prime Video.

Raya and the Last Dragon – Raya e l’ultimo drago di Don Hall e Carlos López Estrada, insieme ai coregisti Paul Briggs e John Ripa (5 marzo)

Il 59° nonché primo dei due Classici Disney di questo 2021, propone e avventure di Raya, una giovane guerriera alla ricerca dell’ultimo drago esistente. Il film uscirà in contemporanea al cinema e sulla piattaforma streaming Disney +

Morbius diDaniel Espinosa (19 marzo)

Il primo cinecomic della stagione nonché il secondo film dell’universo condiviso Sony Pictures Universe of Marvel Characters dopo Venom del 2018. Adattamento dei fumetti Marvel creati da Roy Thomas e Gil Kane con protagonista Morbius, uno degli antagonisti dell’Uomo Ragno e di Blade, qui interpretato da Jared Leto.

No Time to Die di Cary Fukunaga (2 aprile)

Il venticinquesimo capitolo della serie di film legata alla figura di James Bond, vede per la quinta e ultima volta Daniel Craig nei panni dell’iconico agente segreto 007. L’antagonista è interpretato da Rami Malek.

A Quiet Place II di John Krasinski (23 aprile)

La pellicola è il sequel dell’apprezzato horror A Quiet Place – Un posto tranquillo del 2018.
Emily Blunt, John Krasinski, Millicent Simmonds e Noah Jupe tornano ai ruoli ricoperti nel primo film, ma con loro questa volta ci saranno anche Cillian Murphy e Djimon Hounsou.
Sempre diretta da John Krasinski, la pellicola è ambientata in un futuro non molto lontano in cui una specie aliena dall’udito sviluppato caccia e uccide gli esseri umani seguendo i rumori da loro prodotti.

Last Night in Soho di Edgar Wright (23 aprile)

Un horror psicologico incentrato sulla storia di una giovane donna appassionata di fashion design, che finirà per entrare misteriosamente negli anni Sessanta, e incontrare il proprio idolo. Ma la Londra degli anni ’60 non è quello che sembra, e il tempo sembra rapidamente sfaldarsi. Fanno parte del cast Anya Taylor-Joy e Thomasin McKenzie.

BIOS di Miguel Sapochnik (16 aprile)

Dal regista dell’epico episodio Battle of the Bastards della serie tv Game of Thrones, un dramma fantascientifico interpretato dall’intramontabile Tom Hanks. In un mondo post-apocalittico, un inventore malato è l’ultimo umano rimasto sulla terra. Per tenergli compagnia nel poco tempo rimastogli, ma soprattutto prendersi cura del proprio cane, il protagonista decide di creare un robot.

Black Widow di Cate Shortland (7 maggio)

Basato sul personaggio di Natasha Romanoff, Black Widow è il 24esimo film dell’Universo cinematografico Marvel e il primo della cosiddetta Fase Quattro. Con diversi mesi di ritardo rispetto all’uscita inizialmente prevista nel 2020, e a quasi due anni dall’uscita di Spider-Man: Far from Home, il personaggio interpretato da Scarlett Johansson torna a far luce sui misteri del proprio passato.

Spiral di Darren Lynn Bousman (21 maggio)

Nono film della saga di Saw, Spiral vuole essere un reboot e al contempo distaccarsi dalle vicende della serie principale. Nel cast figurano Chris Rock e Samuel L. Jackson.

Cruella di Craig Gillespie (28 maggio)

La commedia live-action di casa Disney, incentrata sul celebre personaggio di Crudelia de Mon, introdotta nel romanzo di Dodie Smith del 1956 e nel film d’animazione della Walt Disney La carica dei 101 (1961). Cruella sarà interpretata da Emma Stone.

The Conjuring: The Devil Made Me Do It di Michael Chaves (4 giugno)

Patrick Wilson e Vera Farmiga tornano nei panni della coppia d’investigatori del paranormale più famosa al mondo: Ed e Lorraine Warren. In questo terzo capitolo della serie originale di Conjuring, ci si concentrerà su un caso reale di possessione demoniaca da loro affrontato. La pellicola uscirà in contemporanea nelle sale cinematografiche e sulla piattaforma streaming HBO Max.

Ghostbusters: Legacy di Jason Reitman (11 giugno)

Il sequel della saga iniziata con le due pellicole cult degli anni ‘80. Alla regia troviamo Jason Reitman, figlio di Ivan Reitman, regista dei primi due film, e la trama andrà direttamente a ricollegarsi a essi, escludendo il remake/reboot del 2016. Nel cast ritroviamo Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts.

Luca di Enrico Casarosa (18 giugno)

Diretto dal genovese Enrico Casarosa, Luca è un film di animazione della Pixar ambientato nella riviera ligure e parlerà dell’amicizia tra Luca e il misterioso Alberto.

Top Gun: Maverick di Joseph Kosinski (2 luglio)

Il sequel delle celebre Top Gun diretto da Tony Scott nel 1986. Ambientato 34 anni dopo i fatti del primo film, la pellicola vede il leggendario capitano Pete Maverick Mitchell, nuovo istruttore di volo della scuola di piloti Top Gun, fare da mentore e guida a Bradley, figlio dello scomparso compagno di volo Goose, che cerca di diventare un aviatore come il padre. Tornano nei ruoli interpretati in precedenza sia Tom Cruise che Val Kilmer.

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings di Destin Daniel Cretton (9 luglio)

Il venticinquesimo film Marvel è anche il primo con un protagonista di origine asiatica.
Creato negli anni Settanta, Shang-Chi è un esperto di arti marziali, che nei fumetti è privo di superpoteri. A interpretarlo sarà l’attore canadese, ma di origini cinesi, Simu Liu.

Uncharted di Ruben Fleischer (16 luglio)

Basato sulla popolare serie di videogiochi (da cui prende il nome), Uncharted è un’avventura in pieno stile action sulla scia di Indiana Jones. In sviluppo da ormai oltre un decennio, il film è diventato una realtà solo a partire dal 2019. Tom Holland è stato confermato nel ruolo di protagonista, ma figurano nel cast anche Mark Wahlberg, Antonio Banderas e Sophia Taylor Ali.

The Green Knight di David Lowery (30 luglio)

Ispirata al poema cavalleresco e arturiano Sir Gawain e il Cavaliere Verde, la pellicola è un horror fantasy prodotto e distribuita da A24, e ha come protagonista Dev Patel.

Old di M. Night Shyamalan (23 luglio)

Ispirato alla graphic novel Sandcastle di Pierre Oscar Levy e Frederik Peeters, il film è stato girato su pellicola cinematografica tradizionale da 35 mm. Circondato da un’aura di mistero come quasi tutte le opere di Shyamalan, Old conterà sulle performance di Gael García Bernal, Eliza Scanlen e Thomasin McKenzie.

Deep Water di Adrian Lyne (13 agosto)

Ben Affleck e Ana de Armas sono i protagonisti del thriller basato sull’omonimo romanzo di Patricia Highsmith (Strangers on a Train, The Talented Mr. Ripley, Carol). La pellicola mostra i pericolosi giochi mentali intrapresi da una coppia sposata, ma ormai ai ferri corti, e le tragiche conseguenze di essi.

The Beatles: Get Back di Peter Jackson (27 agosto)

Un documentario sui Beatles, sulla creazione artistica dell’album Let It Be e la pianificazione della prima esibizione dal vivo dopo due anni di assenza.

Candyman di Nia Da Costa (27 agosto)

Prodotta da Jordan Peele (Get Out, Us), la pellicola è il sequel del film cult horror del 1992, Candyman – Terrore dietro lo specchio, a sua volta ispirato al racconto Proibito – The forbidden, tratto dall’antologia horror Libri di sangue di Clive Barker.
Ambientato nella Chicago dei giorni nostri, Candyman segue i passi di Anthony McCoy, un artista ossessionato dalla leggenda di Candyman e deciso persino a perdere la propria salute mentale pur di far luce su quella tormentata e diabolica figura.

The Suicide Squad di James Gunn (6 agosto)

ll film dovrebbe essere un sequel, ma molto più probabilmente un reboot di Suicide Squad del 2016 diretto da David Ayer. Poco si sa, se non che Margot Robbie e Viola Davis sono state confermate nei ruoli interpretati in precedenza. La pellicola uscirà in contemporanea al cinema e in streaming su HBO Max.

Death on the Nile – Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh (17 settembre)

Sequel, se così lo vogliamo considerare, di Assassinio sull’Orient Express (2017), Assassinio sul Nilo è il secondo adattamento cinematografico del romanzo del 1937 Poirot sul Nilo di Agatha Christie (dopo Assassinio sul Nilo del 1978, senza contare l’episodio Poirot sul Nilo del 2004, nella serie televisiva Poirot).
Oltre a Branagh, che torna nei panni di Hercule Poirot, fanno parte del cast corale Tom Bateman, Annette Bening, Russell Brand, Ali Fazal, Dawn French, Gal Gadot, Armie Hammer, Rose Leslie, Emma Mackey, Sophie Okonedo, Jennifer Saunders e Letitia Wright.

Dune di Denis Villeneuve (1 ottobre)

L’attesissimo rifacimento del celebre film di fantascienza di David Lynch (Dune, 1984), a sua volta ispirato all’omonimo capolavoro di Frank Herbert (1965).
Nel cast compaiono Timothée Chalamet, Josh Brolin, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Javier Bardem, Jason Momoa, Dave Bautista e Zendaya.

The Last Duel di Ridley Scott (15 Ottobre)

Basata sul libro di Eric Jager The Last Duel: A True Story of Trial by Combat in Medieval France, la pellicola presenta lo scontro mortale tra due amici di vecchia data, Jean de Carrouges e Jacques Le Gris, obbligati a sfidarsi a duello in seguito alla violenza carnale subita dalla moglie di Carrouges.

Elvis di Baz Luhrman (5 novembre)

Il biopic di Baz Luhrman su Elvis Presley, con Austin Butler nei panni di Elvis e Tom Hanks in quelli del Colonnello Tom Parker, il suo manager.

Eternals di Chloé Zhao (5 novembre)

Il quarto film Marvel di quest’anno (terzo all’interno dell’MCU ufficiale) e forse anche il più atteso. Il film degli Eterni servirà a introdurre un’interessante nuova serie di personaggi all’interno dell’MCU, aumentando la componente cosmica dopo l’avvento dei film dedicati ai Guardiani della Galassia. Gli omonimi personaggi dei fumetti saranno interpretati da Angelina Jolie, Salma Hayek, Kumail Nanjiani, Richard Madden e Kit Harington.

Spider-Man 3 (titolo non ancora annunciato) di Jon Watts (17 dicembre)

Ci sarebbe molto da dire sul prossimo terzo film di Spider-man, a partire dalla collaborazione tra Sony e Disney e dagli accordi presi per gestire l’MCU. Di sicuro Tom Holland tornerà nei panni di Peter Parker, ma alcune voci degli ultimi mesi stanno contribuendo ad aumentare l’hype nei confronti di questa pellicola.

The Matrix 4 di Lana Wachowski (22 dicembre)

La pellicola è ancora avvolta nel mistero, ma il ritorno di Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss è ormai certo.
Uscirà in contemporanea nelle sale cinematografiche e sulla piattaforma streaming HBO Max.

Sherlock Holmes 3 di Dexter Fletcher (22 dicembre)

Con Robert Downey Jr. libero dall’MCU, è finalmente giunto il momento per il tanto atteso sequel di Sherlock Holmes. Sono passati dieci anni dall’ultima volta in cui abbiamo visto sul grande schermo Robert Downey Jr, e Jude Law scorrazzare per le strade dell’Inghilterra vittoriana, e molti pensavano che il film fosse ormai finito nel dimenticatoio (come confermato dallo stesso Fletcher). E invece Sherlock Holmes 3 è ormai una realtà, così come il ritorno di Rachel McAdams nei panni di Irene Adler.

Niccolò Ratto

Rispondi