genitori4Secondo una ricerca relativa ai metodi educativi nelle diverse nazioni europee, i genitori italiani sono risultati essere i meno severi e i più inclini a dare ai propri figli un grado maggiore di indipendenza sin da piccoli. La ricerca ha messo a confronto i comportamenti di genitori europei con figli al di sotto dei 16 anni d’età. Ma cerchiamo di capire in che modo i genitori italiani sono meno severi dei “colleghi” europei e se questo atteggiamento più indulgente corrisponda poi a una maggiore cura dei figli nei confronti dei propri genitori, soprattutto nella fase più difficile della loro vita, ovvero la vecchiaia. In quest’ultima parte della vita di un genitore, infatti, spesso un figlio deve farsi carico di malattie, problemi, gestioni personali e perfino del lutto, affidandosi a servizi funebri a Roma come Funerali Roma.

genitori.jpg

Severità e tempo per sé stessi

Gli italiani risultano essere i meno severi, con un numero inferiore di genitori che si dichiara “rigido” quando si tratta di punire i propri figli rispetto agli altri paesi europei. Infatti, solo il 27% degli italiani afferma di avere un approccio autoritario nel proprio metodo educativo. Inoltre secondo quanto emerso dalla ricerca, in Italia i genitori sono meno inclini a ricoprire troppo di attenzioni i propri figli, in quanto questo renderebbe i bambini più forti e consapevoli (65%, circa il 20% in più rispetto ai genitori di Regno Unito e Francia). I genitori italiani sono inoltre più inclini a dedicare tempo a sé stessi e al proprio partner senza i figli rispetto invece ai loro “colleghi” negli altri paesi. Oltre l’80% infatti ammette di prendersi periodicamente del tempo per sé, mentre solo il 66% dei genitori nel Regno Unito fa lo stesso.

genitori 2.jpeg

Che cosa insegnano ai propri figli i genitori italiani

Oltre a incoraggiare i propri figli ad essere indipendenti, i genitori italiani si aspettano da loro un buon comportamento, in particolare durante i pasti. In Italia più genitori che in qualsiasi altro paese europeo applicano regole rigide per quanto riguarda i pasti e lo stare seduti a tavola (53%). Metà delle mamme e papà italiani segue una routine precisa anche per quanto riguarda l’ora in cui far andare a dormire i propri figli.

I valori più insegnati nei bambini e ragazzi italiani sono il rispetto (48%), il comportarsi bene (46%) e il coraggio (38%). Un dato interessante: gli italiani danno meno importanza ad aspetti quali le buone maniere e la pazienza, rispetto a paesi quali la Francia, il Portogallo e il Regno Unito.

genitori 3.jpg

Educare i figli: genitori, ma non solo

Nonostante molti genitori in tutto il mondo si affidino ad amici, familiari e vicini quando si tratta di un aiuto per crescere i propri figli, in Italia non è così. I genitori italiani sono più inclini a prendersi piena responsabilità per quanto riguarda la crescita dei propri bambini (70%, circa il 16% in più rispetto ai genitori britannici).

Dato interessante riguarda invece il ruolo della scuola nella crescita dei figli: gli italiani sono il popolo che più di tutti (52%) fa affidamento sugli insegnanti quanto si tratta di disciplina, mentre per i genitori francesi e britannici la percentuale scende intorno al 30%. Caposaldo dell’educazione dei bambini italiani rimangono i nonni, figure fondamentali per il 42% dei genitori del Belpaese (rispetto invece al 23% dei genitori francesi).

Rispondi