Sassi che il mare non ha consumato: Pasqua 2019? A Matera

di Roberta Maciocci

Matera Pasqua 1.jpg

Cosa vuoi di più (per Pasqua)? La Lucania. Non stiamo facendo pubblicità occulta: dalle stime di Airbnb, e da quanto riportano in generale i dati sulle prenotazioni per le prossime vacanze di primavera, Matera sarà la meta preferita per le vacanze pasquali.

Complice l’opportunità di unire la giornata di Pasqua, domenica 21 aprile, con un ponte che possa unire la festività del 25 aprile e il successivo weekend, la città lucana è in vetta alle classifiche delle destinazioni vacanziere. Previsto un afflusso di turisti italiani e stranieri pari al triplo di quello dello scorso anno. Complice soprattutto però la scommessa sulla cultura: in programmazione circa una trentina di eventi che si svolgeranno sino al 31 dicembre 2019, finanziati dalla Fondazione Matera 2019, per un investimento di 6 milioni di euro.

Matera Pasqua 2.jpg

Capitale Europea della Cultura 2019, registrerà delle visite record, parametrate ai ben 450 mila visita utenti che avevano colto, nel 2018, l’occasione di scegliere una meta in degna competizione con capitali europee sempre gettonatissime. Matera è infatti tra le prime cinque località che verranno benevolmente invase tra poco più di un mese.

Altri meriti della valorizzazione della suggestiva località lucana vanno, tra gli altri, ad iniziative come Italian Sabbatical: promossa da Wonder Grottole, no profit, e sponsorizzata da Airbnb, il progetto mette a disposizione l’opportunità, a 4 volontari provenienti da qualsiasi parte del mondo, di poter risiedere nel borghetto di Grottole per tre mesi. Un’opportunità per contribuire alla rivalutazione ed alla valorizzazione di un luogo che merita tutta l’attenzione possibile. Un sassolino, anche questa iniziativa locale, lanciato nel mare del sostegno a quelle che vengono definite le bellezze dell’Italia. Un frammento simbolico di quei Sassi tipici della città di Matera, e che si spera possa creare, come quelli lanciati in acqua per gioco, l’effetto complessivo di risonanza ed espansione degno di ogni luogo di cultura e tradizione.

Rispondi