Per i più piccoli arriva nelle sale Un cucciolo a palazzo.

di Beatrice Andreani

Rex-Un cucciolo a palazzo - OutOutMagazine (3).jpg

Arriva nel giorno di San Valentino, Un cucciolo a palazzo. Scopriamolo assieme.

Nella prima parte di Un cucciolo a palazzo, Rex è un po’ arrogante, sconsiderato. Sfrutta la sua posizione “reale” per vivere come una star, ma è costretto a intraprendere un viaggio in solitaria: una volta tradito e allontanato da Buckingham Palace deve badare a sé stesso. Finisci per simpatizzare con lui perché, dopo tutto, impara dai suoi errori e cresce. Rex-Un cucciolo a palazzo è destinato al nostro pubblico di sempre: bambini dai 5 ai 10 anni, senza però dimenticare di far sorridere anche i genitori. Mi sono divertito a mettere qui e lì qualche battuta destinata ai più grandicelli come le scene con Trump, i riferimenti a Fight Club o Rocky…Con Rex-Un cucciolo a palazzo abbiamo voluto allargare il nostro pubblico di riferimento più di quanto non avessimo già fatto con gli altri nostri film”.

In esclusiva, Eagle Pictures ha concesso per MondoFox una clip di poco più di un minuto del film di animazione diretto da Ben Stassen.

Il protagonista è un cucciolo di razza Corgi che vive a Buckingham Palace. La sua vita tranquilla lo vede circondato da lusso e privilegi, e il suo spirito da capobranco lo rende il più amato dalla regina Elisabetta tra tutti e tre i Corgi.

Durante una cena ufficiale con il presidente Donald Trump, però, Rex provocherà un incidente diplomatico. Questo problema diventerà il pretesto per un altro dei Corgi, Charlie, di tradirlo. Così, insieme al suo simile, fugge da palazzo. Non sa ancora che è proprio Charlie il pianificatore di quel boicottaggio che prevede il suo allontanamento dalla regina Elisabetta.

Rex diviene così un cane randagio perso tra le strade londinesi e dovrà sopravvivere con le sue sole forze per ritrovare la via di casa. Riuscirà a tornare a palazzo?

Nelle sale dal 14 febbraio.

One thought on “Per i più piccoli arriva nelle sale Un cucciolo a palazzo.”

Rispondi