Romanticismo al cinema: dall’8 al 22 febbraio protagonista a Milano un’imperdibile rassegna

di Laura Pozzi

News Romanticismo-outoutmagazine1.jpg

La mostra Romanticismo allestita a Milano presso le Gallerie d’Italia e il Museo Poldi Pezzoli fino al 22 marzo 2019, ospita dall’8 al 22 febbraio un’ interessante rassegna cinematografica inerente all’esposizione.

Le proiezioni si terranno al Mic – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana di Milano e nelle stesse Gallerie d’Italia in Piazza Scala 6 dove ogni pellicola sarà preceduta da una breve visita guidata a cura di giovani mediatori culturali addetti all’illustrazione dell’opera a cui il film fa riferimento. I film prescelti evidenziano una chiara ispirazione all’ambientazione e alle tematiche della mostra. Fra questi troviamo un vero fiore all’occhiello, quel Romanticismo firmato nel 1951 da Clemente Fracassi uno degli autori italiani più sofisticati e meno noti al grande pubblico.

News Romanticismo-outoutmagazine2.jpg

Un gioiello creduto irrimediabilmente perso e invece miracolosamente ritrovato dalla Cineteca; in programma poi il magnifico L’età dell’innocenza (1993) di Martin Scorsese  tratto dal romanzo premio Pulitzer Edith Wharton e ambientato nella New York del 1870 recitato da un trio d’attori Daniel Day-Lewis, Michelle Pfeiffer, Winona Ryder in stato di grazia; Maria di Scozia (1936) del grande John Huston, un dramma storico che vede Katharine Hapburn vestire i panni di Maria Stuarda e infine Bright Stars (2009) film forse ingiustamente sottovalutato di Jane Campion imperniato sull’intensa e tragica storia d’amore fra il poeta John Keats e la sua vicina di casa Fanny Brawne. La mostra rappresenta il primo progetto espositivo mai realizzato sul contributo italiano al movimento, che preannunciato alla fine del Settecento ha cambiato nel corso della prima metà dell’Ottocento la sensibilità e l’immaginario del mondo occidentale.

Rispondi