Tutto pronto per Respect, il biopic su Aretha Franklin diretto dalla sudamericana Liesl Tommy

di Laura Pozzi

News biopic aretha franklin-outoutmagazine 2.jpg

Sembrano non esserci più dubbi: anche la grande Aretha Franklin avrà il suo biopic e come già vociferato da Deadline la MGM avrebbe individuato nella sudamericana Liesl Tommy la regista più palpabile.

Una bella sfida per la Tommy, alle prese con un esordio cinematografico (dopo essere stata la prima donna di colore ad aver ottenuto una nomination ai Tony Award per la miglior regia di un’opera teatrale) che si preannuncia molto atteso e chiacchierato. La sceneggiatura sarà firmata dalla veterana Callie Khouri già premio Oscar nel 1992 per l’indimenticabile Thelma e Louise e creatrice della serie televisiva Nashville.

News biopic aretha franklin-outoutmagazine 3.jpg

La storia seguirà le vicende della regina del soul a partire dai suoi esordi da bambina nel coro della chiesa, per arrivare alla ribalta e alla consacrazione mondiale. La Franklin prima della scomparsa avvenuta lo scorso 16 agosto in seguito alle complicanze di un male incurabile, aveva approvato con entusiasmo il progetto e designato  Jennifer Hudson come possibile “erede”. Per l’attrice afroamericana anche lei premio Oscar come miglior attrice non protagonista nel 2006 con Dreamgirls si tratta del ruolo della vita e la possibilità di confermare ancora una volta le sua abilità vocali. Scott Bernstein della Tradecraft e il produttore musicale Harvey Mason Jr produrranno il film con la supervisione per lo sudio di Jonathan Glickman e Adam Rosenberg.

Rispondi