Il Grinch: un film educativo da vedere a Natale

di Valerio Serafini

grinch.outout.1.jpeg

Nel 2000 usciva nelle sale italiane Il Grinch (Dr. Seuss’ How the Grinch Stole Christmas), il film diretto da Ron Howard e ispirato all’omonimo libro del Dr. Seuss che spopolò e guadagnò ben presto un posto tra i classici film da vedere a Natale. Oltre ad un enorme successo di pubblico, la pellicola vinse anche un Oscar al miglior trucco.

La storia narrata nel film è ambientata nel paese di Chinonsò, che si trova all’interno di un chicco di neve e i cui abitanti sono i Nonsochì. Proprio in questo luogo la festa del Natale è celebrata come l’evento più importante e atteso dell’anno da parte di tutti i cittadini, fatta eccezione per uno di essi: il Grinch. Quest’ultimo è un essere verde e peloso isolato in una montagna poco al di fuori del paese, che odia il Natale perché fin da bambino era stato emarginato e preso in giro dai compagni di scuola. Sarà l’incontro di questi con una piccola Nonsochì di nome Cindy Chi Lou a risvegliare in lui sentimenti umani e, infine, un vero e proprio spirito natalizio.

grinch.outout.2.jpeg

Il Grinch è un film da vedere nel periodo delle feste natalizie, perché riesce a coniugare l’atmosfera di un film per famiglie ad argomenti socialmente sensibili, e condisce il tutto con una prova attoriale memorabile da parte di Jim Carrey nei panni del Grinch.

Rispondi