Nicolas Cage nel suo ruolo più selvaggio. Sion Solo dirige Prisoners of the Ghostland

di Beatrice Andreani

Prisoners of the Ghostland - OutOutMagazine (1).jpg

Nicolas Cage veste i panni di un noto criminale nel film del regista giapponese Sion Sono (Suicide Clube, Love Exposure, e Why Don’t You Play in Hell?), Prisoners of the Ghostland.

Spezzare una sorta di incantesimo così da riuscire a salvare una ragazza di cui si sono perse le tracce: è questa la missione del suo personaggio. All’International Film Festival and Awards Macao Nicolas Cage ha detto che si tratta del film più selvaggio in cui abbia recitato: “Sono entusiasta! E’ diverso da qualsiasi cosa abbia mai letto prima. Potrebbe essere il film più selvaggio che abbia mai realizzato, e questo dovrebbe dirvi qualcosa. E’ fuori di testa. Indosso una tuta di pelle nera attillata con granate attaccate a diverse parti del corpo, e se non salvo la figlia del governatore da questa linea di confine dove si trovano tutti i fantasmi e la porti indietro mi faranno saltare in aria. E’ semplicemente folle. E’ decisamente fuori di testa”.

Prisoners of the Ghostland uscirà nel 2019.

Rispondi