di Serena Valente

Wreck-It-Ralph-2-official-image-cropped-1.jpg

Tornano in sala Ralph e Vanellope con Ralph spacca internet, questa volta con un’avventura originale nel mondo Disney: il web.

Nella sala giochi di Litwak, la vita dei personaggi dei videogiochi scorre alla normalità. Ed è proprio questa normalità ad annoiare Vanellope, alla continua ricerca di novità nel suo gioco ma anche nella vita. Un incidente sembrerà poter cambiare le sorte del gioco Sugar Rush, mettendo in pericolo la vita dei personaggi, tra i quali proprio la piccola principessa. Ed è proprio per rimediare a questo imprevisto che i due amici si recheranno nel nuovo file appena collegato alla sala giochi: la rete. Questo mondo, sconosciuto ai due, risulterà fantastico ed esaudiente, ma allo stesso tempo pieno di insidie nascoste dietro l’angolo. Per perseguire la loro missione, e salvare Sugar Rush, Ralph e Vanellope avranno bisogno di Ebay, e, allo stesso tempo, di soldi. E sarà proprio il bisogno dei soldi a far scoprire ai due tutte e potenzialità di internet: un viaggio attraverso gattini, re indiscussi del web, video divertenti e social network, cercando un modo per guadagnare denaro.

coverlg_home (1).jpg

La Disney metterà a disposizione anche le sue principesse, in panni tutti nuovi: una scena che risulta piacevole ed innovativa. “Non prendiamoci troppo sul serio” questo sembra essere il messaggio che fuoriesce dal cameo principesco, ma pur non prendendosi troppo sul serio l’eroine Disney riescono a dimostrare di essere forti ed in gamba anche senza i loro vestiti, senza la loro apparenza. E questo messaggio viene fuori anche da un altro personaggio femminile: un pilota dal carattere forte, apparentemente brusco, ma che si rivela invece con grandi principi , diventando subito grande amica di Vanellope. E mentre quest’ultima conoscerà i lati positivi di internet, Ralph sarà alle prese anche con i lati più bui, come il fenomeno degli “haters”, o del cyberbullismo. Trovare questi temi in un film d’animazione risulta incisivo, colpisce, e la botta emotiva arriva prima quando si vede un personaggio innocente, un cartone animato, piangere per la cattiveria umana. Un film intelligente, insomma, arricchito da una grande grafica, sensibile e molto adulto, come le cattiverie che vengono denunciate e le paure di alcuni personaggi come quella di Ralph, paura di  perdere la propria amica che lo porterà a scoprire il suo lato peggiore.

In sala dal 1 gennaio, distribuito da Walt Disney, Ralph spacca internet non ci farà tornare bambini, ma ci farà riflettere sugli adulti, e su alcuni loro comportamenti.

Rispondi