Lea Seydoux ritornerà nel nuovo Bond Movie

di Lorenzo Bagnato

Lea Seydoux - outoutmagazine 2.jpg

Dopo aver vestito i panni della psicologa Madeleine Swann in Spectre, Lea Seydoux è stata riconfermata nello stesso identico ruolo anche per il prossimo capitolo della saga di 007. Faranno parte del cast altre vecchie conoscenze come Ralph Fiennes (M), Ben Whishaw (Q) e Naomi Harris (Moneypenny); mentre dietro la macchina da presa prenderà posto Cary Joji Fukunaga, già regista televisivo di successo, autore di True Detective e Maniac.

Si tratta del venticinquesimo capitolo per la saga, e Fukunaga ha esplicitamente affermato essere un seguito diretto di Casinò Royale, di cui verrà probabilmente chiusa la storia.

In quel film, Craig aveva conferito molta vulnerabilità e umanità al personaggio”, ha affermato il regista in un’intervista; “una vera svolta dalla versione di Pierce Brosnan. Io proseguirò l’arco del personaggio iniziato in Casino Royale. Ci saranno cambiamenti, ne sono sicuro. In ogni storia, i personaggi devono cambiare.”.

Lea Seydoux - outoutmagazine 3.jpg

Quest’ultima frase sembra essere un po’ contraddittoria per i Bond Movie, famosi proprio per la ripetitività del personaggio principale e coloro che gli stanno intorno. A cambiare, solitamente, erano proprio gli attori. Fino ad oggi, infatti, abbiamo avuto sei interpreti di James Bond accompagnati da centinaia di bond girl, tirapiedi e cattivi; il tutto sparso per ventiquattro pellicole.

Vedere una bond girl come Lea Seydoux per due volte di fila è dunque un caso più unico che raro, e staremo a vedere come farà Fukunaga a gestirla. Per quanto egli si sia sviluppato in televisione, infatti, Bond 25 è soltanto il suo quarto lungometraggio, dopo film passati per lo più in sordina come Sin Nombre e Beasts of no nation. Ora, però, Fukunaga si trova davanti il compito di celebrare come si deve le nozze d’argento tra James Bond ed il cinema, e dovrà fare di tutto per realizzare una festa decorosa, divertente ed emozionante.

Rispondi