di Francesco Amato

outout1 (9).jpg

Il Dc Extended Universe non sta attraversando un bel momento. Il progetto era infatti nato come “concorrente” del Marvel Cinematic Universe, e doveva portare sullo schermo tutti i supereroi più famosi della Dc Comics. I film di punta di questo universo condiviso (come Batman V Superman e Justice League) non hanno ottenuto il successo desiderato, costringendo la Warner Bros.  a fare un passo indietro e a fermare la produzione di film successivi. L’addio di Ben Affleck nel ruolo di Batman e quello probabile di Henry Cavill nel ruolo di Superman, non hanno fatto altro che complicare le cose alla casa di produzione.

Nonostante l’imminente uscita di Aquaman, con protagonista Jason Momoa e di Shazam il DCEU sembra ormai destinato a scomparire.  La Warner Bros. sembra ormai voler puntare solo su progetti cinematografici al femminile, con l’inizio della lavorazione di film su Wonder Woman (che tornerà dopo il successo del primo film) e Batgirl.

Queste ultime notizie sembrano quindi confermare l’addio a vecchi progetti, come il seguito di Man of Steel e il film su Flash.

outout2.jpeg

Henry Cavill e Ezra Miller (rispettivamente Superman e Flash) sembrano ormai puntare su altri progetti. Il primo sarà infatti protagonista della serie Netflix The Witcher, tratta dall’omonima saga di romanzi e videogiochi, mentre il secondo sarà impegnato nei prossimi anni con la saga di Animali Fantastici, prequel dei film di Harry Potter, che vedono Ezra Miller nel ruolo di uno dei personaggi chiave dell’intera saga.

Sembra quasi impossibile, quindi, che gli appassionati del genere possano prima o poi vedere in sala un seguito di Man of steel e il primo film dedicato alla figura di Flash. La Warner infatti sembra ormai puntare tutto su Wonder Woman e Aquaman, sperando che al pubblico possa tornare un po’ di curiosità per questo universo cinematografico.

Rispondi