Neil deGrasse Tyson, la storia va avanti

di Agostino Casaretto

neildegrassetyson.jpg

Ci risiamo, e ormai quella delle molestie sessuali, perpetrata da vari personaggi nei posti di lavoro, dobbiamo considerala una storia infinita ma soprattutto una storia squallida  che dimostra quanto ancora alcuni uomini, e forse anche donne, pensino che il loro potere gli permetta di usare il loro ruolo per sfruttarlo a fini sessuali, non considerando che chi fa questo è solo un misero, probabilmente non capace di avere una donna o un uomo nel caso della donna,  normalmente.

Questi uomini, spesso vengono spinti anche da una sorta di onnipotenza per la quale devono dimostrare, al soggetto sottoposto, che il loro ruolo gli permette di fare qualsiasi cosa senza che nessuno possa in qualche modo opporsi. Certo che, come abbiamo avuto modo di scrivere in un altro articolo, anche quelle/i che accettano tali metodi per fare carriera non sono da meno nella scala che contraddistingue gli squallidi. L’ultimo caso di questo triste metodo è legato al presentatore e astrofisico del programma scientifico Cosmos, Neil deGrasse Tyson che sarebbe stato accusato da tre donne di molestie sessuali e addirittura in un caso di stupro, tanto che la la Fox e la National Geographic hanno, per questo, aperto una inchiesta.

neil.jpg

La prima accusa sarebbe arrivata i primi di novembre a nome di Tachiya Amet che addossa al presentatore uno stupro che si sarebbe verificato nel 1984 quando i due erano entrambi studenti al college. Sull’onda della prima denuncia ne sono arrivate altre due da parte della dottoressa Katelin N. Allers, ricercatrice e professoressa di Fisica e Astronomia che lo accusa di essere stata palpeggiata durante una festa nel 2009. L’ultima accusa, invece, è dovuta alla sua ex assistente Ashley Watson che ha dichiarato di aver lasciato il posto da assistente per le continue proposte moleste fatte da parte dell’astrofisico di Cosmos. Neil deGrasse Tyson dal 2006 al 2011 condusse un programma un programma scientifico su PBS intitolato Nova Scienze Now, mentre nel 2014 passò alla conduzione di Cosmos: Odissea nello Spazio, che affrontava appunto tematiche scientifiche e soprattutto riguardanti l’astrofisica. Tyson è apparso anche in noti telefilm Bang Theory ed è stato doppiatore in L’era glaciale Glaciale- in rotta di collisione.

 

Rispondi