di Agostino Casaretto

Carlo verdone foto 1.jpg

Una memoria fotografica composta da 100 scatti inseriti in un bel libro, scelti accuratamente per riuscire a comunicare non solo l’immagine ma lo spirito e il carattere dei tanti personaggi che hanno divertito ed entusiasmato i milioni di spettatori che lo amano, è la scelta che Carlo Verdone ha fatto per festeggiare i suoi 40 anni di carriera.

Un libro fotografico che sarà nelle librerie a partire dal prossimo anno, pubblicato dal Banco BPM che ricorda agli smemorati che grande creativo, attore e regista è Carlo Verdone. Una persona che fin da ragazzo ha avuto innato quello che Stanislavsckij consigliava di avere ai suoi allievi cioè la curiosità e l’osservazione. Infatti i personaggi che egli ha portato sulla scena e nel cinema non sono altro che i nostri vicini di casa che incontriamo tutti i giorni, ma mentre Carlo riusciva a carpire tutti i loro difetti e i loro tic, che li rendevano ridicoli e divertenti,  la gente comune, non avendo questo intuito, li incontrava senza accorgersi che da queste persone potevano nascere dei personaggi unici come quelli creati dal grande Carlo.

carlo verdone 4.jpg

Il libro, curato da Claudio Porcarelli, percorre un viaggio che va dal 1977, quando Verdone fu spinto in scena con un calcio bonario della mamma per costringerlo a vincere le sue timidezze, ai progetti attuali che lo vedranno quasi sicuramente in un film corale che possa ricordare il famoso Compagni di scuola. Durante la presentazione del libro Carlo Verdone ha dichiarato che oggi, a causa della omologazione della maggior parte delle persone è più difficile riuscire a creare un personaggio che possa divertire il pubblico come i tanti personaggi che ho interpretato ai quali potrei dire di aver rubato addirittura il DNA che ha fatto si che mi facesse interpretare tutti quei caratteri in modo molto naturale.

Un libro fotografico che siamo sicuri interesserà molti fan del grande artista che potranno avere in casa tanti amici creati da Carlo Verdone.

Rispondi