di Agostino Casaretto

guareschi foto.jpg

Nella città del grande Giuseppe Verdi, Busseto,  si sta svolgendo il Festival Guareschi che durerà fino al 10 dicembre di questo anno. Un evento che vuole festeggiare, a 50 anni dalla morte e in concomitanza con i 110 anni dalla nascita, il grande Giovannino Guareschi, scrittore,  giornalista,  umorista e caricaturista che da contestatore scrisse su “Il Bertoldo” e su “Il Candido”.

Il creatore di Don Camillo e Peppone, i due personaggi amati per anni da tanti italiani che vedevano in loro uno scontro politico ideologico all’italiana, i due contendenti che erano stati portati sullo schermo dai due bravissimi attori Fernandel e Gino Cervi, dopo i successi avuti su “Mondo Piccolo”, dove nacque la saga dei due personaggi. In seguito altri attori provarono a rinverdire i successi dei primi due senza avere lo stesso successo. Il primo Busseto Festival Guareschi nasce nel luogo dove lo scrittore aprì un bar e un ristorante, e per questo la rassegna cinematografica del Festival ha un titolo emblematico: Don Camillo & Peppone-Cinema, teatro e trattorie.

foto guareschi 2.jpg

Infatti oltre alla proiezione dei film, nel teatro dell’Opera Verdi, sui due personaggi creati dallo scrittore, ci sarà anche  la possibilità di assaggiare ottimi piatti nell’ambito della manifestazione annuale, soprattutto mangereccia, November porc. I film saranno proiettati con ingresso gratuito , su prenotazione, ogni sabato alle ore 17.00. Già a Luglio a Narni La Rassegna del Cinema Restaurato di Narni aveva ricordato lo scrittore emiliano con una rassegna di film su Don Camillo e Peppone dimostrando così l’importanza di questo scrittore nell’ambito della cultura italiana del secolo passato.

Rispondi