di Laura Pozzi

News Fango e gloria-outoutmagazine1.jpgUn’occasione da non perdere quella offerta da Rai Storia che per il ciclo Binario Cinema propone nel giorno della commemorazione della vittoria italiana nella prima guerra mondiale Fango e Gloria, l’interessante documentario realizzato da Leonardo Tiberi nel 2014.

Il film attraverso una curiosa e riuscita contaminazione tra preziose immagini di repertorio provenienti dall’Istituto Luce per l’occasione restaurate, sonorizzate e colorizzate ed elementi fiction, narra le vicende di Mario figlio della borghesia di provincia, del suo amico Emilio e della fidanzata Agnese. Fermamente convinto della neutralità italiana i tre giovani fino a quel momento ingenui e spensierati dovranno presto fare i conti con una nuova e drammatica realtà. Costretti ad arruolarsi in una guerra non voluta a cui si fatica a dare un senso anche il futuro appare lontano e confuso.

News Fango e gloria-outoutmagazine2.jpg

La sensazione di smarrimento e lo sconforto generato da un conflitto lungo e logorante priverà i tre giovani amici di tutte le certezze di una gioventù rubata troppo in fretta da un evento più grande di loro. E dietro a ognuno di quei giovani mandati a morire contro la loro volontà potrebbe nascondersi il milite ignoto, diventato simbolo imprescindibile di quel particolare periodo storico. La parte più emozionante di questa curiosa operazione è senza dubbio nella verità di quelle immagini che restituiscono al nostro sguardo tutto l’orrore nascosto dietro a qualsiasi guerra. Il film interpretato egregiamente da Eugenio Franceschini, Valentina Corti e Francesco Martino ha ricevuto nel 2015 una nomination al Globo d’Oro e ha vinto sempre nello stesso anno il Nastro d’argento speciale per la regia.

Rispondi