L’omaggio al grande attore in Sono Gassman!

di Chiara Maciocci

2018-10-22 19.51.12.png

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, Sono Gassman! Vittorio re della commedia è il documentario di Fabrizio Corallo che rievoca il grandioso percorso del magistrale interprete nel contesto del teatro e del cinema italiani, attraverso interviste ai suoi cari, ai collegi e agli amici, e con l’aiuto dell’esposizione di brani degli innumerevoli film, spettacoli teatrali e programmi tv cui egli ha partecipato.

Pur facendo riferimento soprattutto al ruolo di Gassman come protagonista degli anni d’oro della “commedia all’italiana”, tuttavia il documentario si sofferma anche sui lati introversi e vulnerabili dell’artista, come ci illustra lo stesso regista: “Impossibile raccontare nei dettagli tutto quello che un artista come Gassman ha realizzato e la miniera di sapere e di energia di cui è stato ‘portatore sano’. Ho cercato così di privilegiare soprattutto il racconto di una sua doppia metamorfosi. La prima lo ha trasformato da acclamato protagonista drammatico in uno dei più amati interpreti brillanti della‘commedia all’italiana’. La seconda rivela la sua vera natura di uomo introverso e ipersensibile. Gassman non è stato solo un esplosivo ‘mattatore’ ma anche un uomo toccato da una grazia speciale, abitato da un angelo che aveva in odio la volgarità.

2018-10-22 19.51.50.png

In un turbine di immagini e parole rendenti omaggio a uno dei più grandi attori del cinema italiano, Sono Gassman! Vittorio il re della commedia ci restituisce, oltre all’estrema vivacità e duttilità dell’artista, finanche l’uomo, nelle sue sfaccettature e il suo vissuto variegato, nel suo estremo disagio esistenziale che, in ultima analisi, lo rende uguale a tutti noi.

Rispondi