Ghostbusters: Paul Feig e Ivan Reitman pensano ad un possibile sequel

di Beatrice Andreani

Ghostbusters - Out Out Magazine (1).jpg

Durante il podcast di Happy Sad Confused, il regista Paul Feig ha dichiarato di avere ancora l’intenzione di fare un sequel dei Ghostbusters e di trasferire il set in Asia. Dopo che il reboot  al femminile, prodotto dalla Sony due anni fa, non ha ottenuto un notevole successo al botteghino e ha riscontrato dalla critica recensioni non del tutto favorevoli, il franchise è rimasto in stasi.

 “Volevo assolutamente che andassimo in un altro Paese. Perché quando stavamo facendo il tour stampa, in ogni nuovo posto i reporter venivano con questi disegni o rendering di artisti dei fantasmi dei loro luoghi. Ed effettivamente ogni luogo ha queste storie di fantasmi e sono fantasmi davvero selvaggi che spaventano i bambini o tengono le persone in scacco. Ho davvero adorato l’idea che i Ghostbusters avrebbero gradito l’Asia. Sì, quindi,  ci sono un sacco di cose divertenti che potremmo fare. Il film è ambientato a New York, che ha diversi fantasmi con cui tenere occupata la squadra, ma è un grande pianeta, e molti Paesi hanno le loro prese su storie di fantasmi che presentano creature uniche e spettrali. Questo è uno dei motivi per cui Ghostbusters 2 avrebbe portato la squadra fuori dalla Grande Mela, così da poter avere una sorta di nuova avventura all’estero”.

Ghostbusters -  Out Out Magazine (2).jpg

Della stessa idea di Paul Feig è Ivan Reitman, regista dei primi due film e produttore del reboot del 2016. Al San Diego Comic-Con ha accennato ad un possibile crossover tra i Ghostbusters e le Tartarughe Ninja. La versione live action del franchise e quella animata sarebbero sotto la sua supervisione.

“Lo studio sta lavorando a una serie di buone idee. Prima di tutto, non posso credere che il film continui a essere visto di continuo e non riesco a credere di essere così vecchio! Penso che sarà molto divertente e ci saranno un sacco di sorprese. Tenteremo di completare uno dei nostri progetti in tempo per quella data”.

Il 2019 sarà un anno di particolare importanza, proprio perché ricorreranno i 35 anni dal primo film Ghostbusters-Acchiappafantasmi uscito nel giugno del 1984.

Rispondi