Eli Roth alla regia del fantasy movie Il Mistero della casa del Tempo

di Beatrice Andreani

Il mistero della casa del tempo - Out Out Magazine (1) (2).jpg

Una casa particolarmente misteriosa, un pendolo che sembra possedere una volontà autonoma e che si scopre essere la chiave di volta che dà senso ad alcuni strani avvenimenti, e un bambino di dieci anni, Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro), che, rimasto orfano, si ritrova a vivere in un ambiente enigmatico, circondato da un’atmosfera ambigua e impenetrabile con uno zio stregone e una vicina di casa fattucchiera.

E’ Eli Roth a portare sullo schermo Il Mistero della Casa del Tempo, adattamento cinematografico del primo romanzo della serie gotica per ragazzi dello scrittore John Bellairs: La Pendola Magica. Arrivato in Italia negli ani ’70 ha avuto un seguito a partire dagli anni 2000 con una nuova edizione di libri: La casa con l’orologio nelle pareti; La figura nell’ombra; La lettera, la strega e l’anello.

Il mistero della casa del tempo - Out Out Magazine (3)“C’era l’intenzione di rilanciare quello che Amblin era negli anni ’80. Steven Spielberg non avrebbe potuto essere più solidale con me. Mi ha detto: Fallo Spaventoso! I bambini vogliono avere paura. Devi renderlo spaventoso”. Già regista, tra gli altri, di Knoc Knoc, The Green Inferno e Cabin Fever, Roth si cimenta nel dirigere un film rivolto ad un pubblico differente da quello habitué legato alla visione dei suoi prodotti di genere horror. Ispiratosi a pellicole come Gremlins, I Goonies ed E.T. ha dichiarato: “Volevo realizzare un film del genere. Che fosse fantastico e bello, con effetti visivi, elegante e che allo stesso tempo avesse qualcosa di spaventoso. Se amate i film di paura porterete i vostri figli a vederlo, li introdurrà di sicuro a questo genere”.

All’anteprima londinese Cate Blanchett (protagonista assieme agli attori Jack Black e Kyle MacLachlan), afferma: “Non è un soggetto proprio leggero, bisogna prenderlo comunque con un po’ di spensieratezza, si ride e allo stesso tempo sono presenti delle scene di paura, ma credo che se fossi un bambino lo vorrei vedere!”.

Il film sarà nelle sale italiane il 31 ottobre 2018.

Rispondi