Doc ritornerà al presente?

di Agostino Casaretto

ritorno al futuro foto 2.jpg

Il famoso interprete di Ritorno al futuro, Christopher Lloid, in una intervista ad un quotidiano di Phoenix, ha dichiarato che sarebbe disponibile a rivestire nuovamente i panni dell’inventore un pò bislacco Emmet L. Brown detto “Doc” se i creatori del personaggio e della fortunata serie fossero disponibili a girare la quarta avventura dei fortunati film che hanno incassato circa 840 milioni di dollari in tutto il mondo.

L’attore sarebbe felice di tornare sul set di questa fortunata serie se ci fosse una idea valida e se, naturalmente, ci fossero sempre come regista Robert Zemeckis affiancato dall’altro creatore della serie Bob Gale. Da parte sua il regista aveva rilasciato una intervista al Telegraph rivendicando la proprietà assoluta della serie, dicendo anche che mai durante la sua vita potrebbe concedere a qualcuno di fare un remake di Ritorno al futuro. Stando, infatti, al contratto firmato dai creatori di questa serie con la Amblin e la Universal nel 1984 (il primo film uscì nel luglio del 1985) Zemeckis e Gale hanno il totale controllo sui film fino alla loro morte. Robert Zemeckis ritiene che sarebbe oltraggioso fare dei rifacimenti di questa serie di film e per questo tenterà di proibire un eventuale remake anche dopo la sua morte tramite la loro proprietà fondiaria. Quindi noi spettatori dovremo sperare che dalle menti geniali dei due creatori di Ritorno al Futuro nasca il quarto capitolo di queste storie incredibili per poterci deliziare ancore come nei primi tre film usciti nel 1985, 1989 e nel 1990.

Rispondi