Collisioni 2018, Barolo non solo vino

di Agostino Casaretto

collisioni .jpg

In uno dei Borghi più belli ed interessanti d’Italia anche quest’anno è iniziato il Festival Collisioni, un incontro annuale che dal 2009 riempie le piazze e le strade di Barolo e dintorni (Grinzano Cavour, Serralunga d’Alba, La Morra).

Le Langhe tornano protagoniste non solo per i loro vini famosi in tutto il mondo ma per gli incontri culturali, gli eventi, i dibattiti e i concerti, con star della musica nazionale ed internazionale, attori, giornalisti e scrittori. Un palcoscenico naturale che vedrà esibirsi, nelle varie piazze, rosa, blu, rossa, verde, di Barolo, Mauro Corona, Elio e  le storie tese, Giuseppe Cruciani, Niccolò Ammanniti, Piero Pelù, Bernardo Bertolucci, Laura Morante, Luca Argentero, Michael Cunningham, Paolo Crepet, Dolcenera, Irene Fornaciari, Francesca Michielin, Giancarlo Caselli, Vittorio Sgarbi, Shel Shapiro, Luca Carboni, Pif, Arisa, Amedeo Minghi e i Depeche Mode.

collisioni 2.jpg

Un programma della manifestazione ricchissimo, organizzato grazie al sostegno della regione e degli assessorati alla Cultura ed al Turismo piemontesi. Questa è l’occasione per visitare Barolo con i dintorni e i suoi splendidi castelli, le pievi e le sue famose e storiche enoteche, e perché non concedersi anche la tradizionale Merenda Sinoira, una sorta di scampagnata fatta nel pomeriggio dai  contadini di una volta che oggi si è sicuramente più arricchita con un menù di vitello tonnato, acciughe al verde, frittate, salumi e formaggi tipici di Langa o altri piatti tipici della zona tra cui il famoso brasato al Barolo il tutto accompagnato naturalmente da un buon bicchiere di vino Barolo.

Naturalmente vi auguriamo un buon soggiorno.

Rispondi