I Guardiani della Galassia. La Marvel annuncia la produzione del terzo capitolo

di Beatrice Andreani

Guardiani della Galassia 3 - Out Out Magazine (1).jpg

Arriva nel 2020 il sequel de I Guardiani della Galassia targato Marvel. E’ il regista James Gunn a confermare con un tweet la conclusione definitiva della saga con il Vol.3, aggiungendo di non essere interessato a sviluppare altri personaggi già disponibili come X-Men e I Fantastici Quattro.

Non è mai stato un fan sfegatato di questi fumetti, neanche ora che la Disney (che possiede la Marvel) ha acquistato la Fox. Si attende quindi che Kevin Feige, presidente della Marvel, riveli piani più dettagliati per il futuro rispetto a ciò che era stato pensato due anni fa.

Black Panter (14 febbraio), Ant-Man and the Wasp (in uscita ad agosto), l’ultimo film degli Avengers, ancora senza titolo (2019), Captain Marvel e il sequel di Spider-Man:Homecoming (2019) sono i prossimi cinecomic in uscita del MCU.

Guardiani della Galassia 3 - Out Out Magazine (2).jpg

L’incasso del primo film de I Guardiani della Galassia è stato pari a 773 milioni di dollari, mentre il  secondo capitolo ha incassato al botteghino ben 863 milioni.

Il sequel è ambientato dopo gli eventi di Avengers Infinity War e di Avangers. Considerando che quest’ultima pellicola sarà molto diversa rispetto alle altre, gli sceneggiatori hanno deciso di chiudere l’arco narrativo in modo differente: “Stiamo cercando di venirne a capo. Devo capire cosa voglio fare, più che altro devo capire cosa voglio fare nei prossimi tre anni della mia vita. Insomma, farò un altro grosso film, saranno i Guardiani o qualcos’altro?”, ha poi aggiunto sul ruolo che i Guardiani hanno avuto nel film Avengers Infinity War: “Non credo ci sia bisogno di sottolineare che è un film degli Avengers, ma i Guardiani fanno parte dell’universo cosmico, sono una parte delle storie di Thanos, quindi ci sono, non sono la parte più importante ma ne sono parte integrante”.

Rispondi