Il Signore degli Anelli diventa una serie tv per Amazon

di Chiara Maciocci

IMG_7793.JPG

È ormai ufficiale che la Terra di Mezzo, con le sue innumerevoli storie ancora da raccontare, tornerà a far sognare i suoi milioni di fan in tutto il mondo con una serie tv prodotta da Amazon su Il Signore degli Anelli.

È stata infatti la divisione televisiva del colosso dell’e-commerce a strappare a Netflix, HBO, Apple e Disney i diritti per portare la saga creata dal genio J.R.R. Tolkien sul piccolo schermo, attraverso uno show che si costituirà di ben 5 stagioni da un miliardo di dollari. Difatti, l’accordo con gli eredi di Tolkien, con la New Line Cinema (distributrice delle trilogie per il grande schermo di Peter Jackson basate su Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit) e con la casa editrice Harper Collins è costato 250 milioni di dollari, a cui vanno aggiunte le spese per cast, set ed effetti speciali, con prospettive di costi finali pari a dieci volte tanto i costi della sesta stagione di Game of Thrones (la più costosa dell’intera serie, da cento milioni di dollari). Tali cifre esorbitanti renderebbero la serie tv Amazon, secondo l’Hollywood Reporter, “lo show televisivo più costoso della storia”.

IMG_7795.JPG

Inoltre, la nuova serie potrebbe comprendere materiale inedito delle due trilogie di Peter Jackson; la produzione comincerà nell’arco del prossimo biennio, mentre nessuna indicazione è stata fornita, finora, sul cast.

Rispondi