Jurassic World: Il Regno Distrutto. Lucasfilm ha fatto pace con Colin Trevorrow?

di Roberta Maciocci

Jurassic-World-Director-Colin-Trevorrow-and-Chris-Pratt.jpg

Il prossimo giugno vedrà in uscita in Italia il nuovo appuntamento con la saga di Jurassic Park, Jurassic World: Il Regno Distrutto.  I due scienziati Owen e Claire, interpretati rispettivamente da Chris Pratt e Bryce Dallas Howard, già presenti nel secondo film della serie, uscito nel 2015, dovranno cercare di salvare i dinosauri scampati alla distruzione del parco avvenuta, nella narrazione, quattro anni prima.

Le divergenze tra Kathleen Kennedy, alla guida della Lucasfilm e lo sceneggiatore e regista Colin Trevorrow avevano decretato, pare consensualmente da ambo le parti, che Trevorrow non avrebbe diretto il nono film dell’ancor più seguita saga della casa di produzione, Star Wars. Il regista era stato accusato di insubordinazione, per usare un termine gerarchico-militare, dalla indiscussa leader della major, la ferrea Kennedy. Star Wars 9 è previsto nelle sale cinematografiche per l’anno a venire e sarà diretto dal già “di casa” J.J. Abrams.

finalmente-disponibile-il-primo-trailer-per-jurassic-world-il-regno-distrutto-700x432.png

Nonostante l’incidente diplomatico, Steven Spielberg ha rivoluto per il nuovo appuntamento con i dinosauri giurassici proprio Trevorrow, che ha firmato insieme a Derek Connolly lo script della pellicola.

Nel film è previsto il ritorno di Jeff Goldblum nei panni consumati di Ian Malcom, il matematico coinvolto nella vicenda sin dal primo fortunato episodio datato 1993. I presupposti ci sono tutti perché sia nuovamente un nuovo successo per produttori, regista –  il non ancora citato Juan Antonio Bayona – e anche per il merchandising multimediale che aleggia come consueto intorno a tali fenomeni.

Donna Langley, la presidentessa della Universal Pictures ha creduto fortemente nella nuova trilogia: d’altronde Jurassic World 2, sceneggiatura sempre a firma del duo Trevorrow-Connolly, è detentore del terzo posto nella classifica mondiale di incassi, dopo Titanic ed Avatar. Un “cavallo”, anzi, nella fattispecie, un dinosauro sicuro sul quale puntare.

Rispondi