Festival di Cannes, il Red Carpet è senza selfie

di Luca Ingravalle

Cannes Out Out 1.jpeg

Novità per il Festival di Cannes 2018. Ancora non è stato rivelato il programma dei film in e fuori concorso , ma una cosa Thierry Frémaux l’ha anticipata: “niente più selfie lungo il Red Carpet”.

Il delegato generale del Festival ha dichiarato sulle pagine di “Le Film Français“: ” Abbiamo deciso di vietarli totalmente. Sul red carpet, la banalità e il rallentamento provocati dal disordine creato dai selfie rovinano la qualità dell’esperienza della sfilata sul red carpet e di conseguenza tutto il festival”.

Misure severe prese nei confronti dei partecipanti a uno dei tappeti rossi più prestigiosi d’Europa, i quali dovranno rassegnarsi a godersi lo spettacolo senza aggiornare i loro profili Instagram.

Cannes Out Out 3.jpeg

Prosegue così la “battaglia” per mantenere salda la sobrietà e la raffinatezza del Festival, dopo l’obbligo imposto lo scorso anno alle star femminili di portare i tacchi durante la sfilata.

Ma le novità dell’ultima edizione del Festival non si limitano ai click dei più curiosi. Segue, infatti, alla notizia di cui sopra, l’annuncio di Frémaux che vede l’abolizione delle proiezioni anticipate in sala stampa.

Secondo il delegato, delle ipotetiche recensioni sfavorevoli arrivate prima della proiezione aperta al pubblico potrebbero diminuire la curiosità attorno alla pellicola e prevenire il giudizio dello spettatore.

“I critici potranno prendere visione dei lungometraggi delle ore 19:00 quando li vedrà anche il pubblico ma prendendo posto in una sala separata” ha dichiarato Frémaux a “Le Film Français” affermando la sua volontà di “rinnovare il fascino della sala. Alle 19.00, la stampa vedrà i film. La suspense sarà totale”.

Rispondi