Le Avventure di Tintin 2 si farà

di Nicolò Palmieri

Le avventure di Tintin 2 - Out Out Magazine - 1 (2).jpg

Sono ormai passati sette anni dall’uscita de Le avventure di Tintin – Il segreto dell’unicorno, ennesimo gioiello nella filmografia di Steven Spielberg.

Due anni dopo, nel 2013, Peter Jackson confermò che avrebbe diretto lui il sequel, in previsione di una trilogia, girata interamente in 3D e sempre con la suggestiva tecnica detta motion capture.

L’uscita del secondo capitolo era inizialmente prevista per il 2016, ma in seguito il progetto rimase in fase di stallo e la data di inizio riprese non è più stata fissata.

Le avventure di Tintin 2 - Out Out Magazine - 2 (2).jpg

Come era logico attendersi, si è sparso il panico tra i fan del reporter/investigatore belga più famoso dei fumetti, considerando soprattutto che il film di Spielberg aveva incantato pubblico e critica.

Di recente, però, il tuttofare “zio Steven” ha rivelato, durante la promozione di Ready Player One, che la lavorazione del film non è entrata in sospeso, e che Peter Jackson è ancora coinvolto nell’ambizioso progetto.

Il regista di Cincinnati si è espresso così, tranquillizzando il pubblico: “Peter Jackson deve girare la seconda parte. Se tutto filerà liscio molto presto inizierà a lavorare allo script. Visto che per l’animazione del film ci vorranno due anni, fossi in voi non mi aspetterei di vederlo prima di altri tre anni. Ma Peter lo farà: Tintin non è morto!”

Le avventure di Tintin 2 - Out Out Magazine - 3 (2).png

Inoltre, come era già stato chiarito sin dall’inizio, Spielberg tornerà nei panni di produttore esecutivo del film.

Possiamo dunque stare tranquilli, grazie a quest’ultima rassicurazione, e pazientare per vedere quale sarà la successiva impresa in giro per il mondo del giovane belga dal ciuffo biondo, interpretato da Jamie Bell, e del suo compagno  di avventure, il Capitano Haddock, dietro cui si cela quello che probabilmente è il miglior attore al mondo quando si parla di motion capture, ovvero Andy Serkis (che ha regalato le incredibili prestazioni di Gollum nelle due trilogie de Il Signore degli anelli e de Lo Hobbit, di King Kong nel remake di Peter Jackson e dello scimpanzé Cesare nell’ultima saga de Il pianeta delle scimmie).

Rispondi