Quanto basta a Vinicio Marchioni e Luigi Fedele per presentare assieme la ricetta per la diversità.

di Luca Ingravalle

Quanto Basta Out Out Megazine 2.jpeg

Francesco Falaschi, già autore di Emma sono Io e Last Minute Marocco, torna nelle sale con il suo nuovo film Quanto basta opera che vede come protagonisti Vinicio Marchioni, Luigi Fedele e Valeria Solarino.

Al centro del nucleo narrativo ritroviamo Arturo (interpretato da Marchioni), rinomato chef finito in carcere per rissa.

Terminata la sua detenzione, viene incaricato dai servizi sociali di insegnare a una scuola di cucina per ragazzi autistici dove incontra Anna (Valeria Solarino) e Guido (Fedele), un ragazzo affetto dalla sindrome di Asperger.

Quanto Basta OutOut Megazine 1.jpegLa passione per l’arte culinaria è il denominatore comune che porta Guido e Arturo ad avvicinarsi e unirsi in un’amicizia capace di abbattere i limiti della diversità e della malattia.

Quanto basta, in sala dal 5 Aprile, scritto dallo stesso Falaschi insieme a Ugo Chiti, Filippo Bologna e Federico Sperindei, segna una nuova collaborazione tra Vinicio Marchioni e Luigi Fedele, già visti insieme nel film Cavalli di Michele Rho, e il ritorno sullo schermo di Fedele dopo la convincente e appassionata prova in Piuma di Roan Johnson.

Le premesse presenti nel trailer anticipano nel film un’interessantissima formula, o meglio ricetta, che unisce la tradizione del “buddy movie” americano un po’ Rain Man un po’ Little Miss Sunshine, con quella del nostro cinema. Nel cast anche Nicola Siri, Benedetta Porcaroli, Mirko Frezza e Alessandro Haber.

Rispondi