Quali sono i personaggi a cui la Marvel non può ancora dedicare un film?

di Cristina Cuccuru

She-Hulk e Namor - outoutmagazine 1.jpg

Negli anni ’90 la Marvel rischiava la bancarotta e per salvarsi decise di vendere a diversi studi i diritti sui suoi personaggi. Di certo non potevano sapere che oltre vent’anni dopo quegli stessi personaggi li avrebbero condotti verso un impero multimiliardario, ma chissà se sarebbe stato lo stesso se non si fosse ricorsi ad una soluzione così estrema.

Sta di fatto che adesso pian piano, la Marvel sta riacquisendo tutti i diritti che furono sparpagliati, gli ultimi proprio grazie all’acquisizione della 20th Century Fox da parte della Disney, nonché proprietaria degli stessi Marvel Studios. Questo accordo ha fatto in modo che si risolvessero tutti quei problemi correlati al mostrare determinati personaggi la cui distribuzione apparteneva ad altri studi, influenzando così i tanto amati crossover tra i vari supereroi che ha reso la Marvel Cinematic Universe (MCU) uno dei colossi del suo campo.

Dicevamo, grazie ai recenti sviluppi ora son tornati nella famiglia i diritti per I Fantastici 4 e gli X-Men, e ancora prima per SpiderMan, di cui è già stato prodotto un lungometraggio. Nonostante questo, il cerchio non è ancora completo e ancora alcuni personaggi molto amati dai fan non possono ancora unirsi alla grande festa. Tra questi troviamo:

hulk - outoutmagazine 2.jpg

Hulk

Nonostante Mark Ruffalo abbia interpretato il ruolo di Bruce Banner in ben quattro volte (sei con le prossime uscite), ma per complicanze di accordi con la Universal per la distribuzione, questo personaggio, con lo stesso interprete, non ha ancora avuto il suo momento da solista e pare che la situazione resterà così ancora a lungo.

She-Hulk

Alter ego dell’avvocato Jennifer Walters, spesso si rivela un supereroe molto più efficace della controparte maschile, grazie al fatto che durante la trasformazione riesce a mantenere la lucidità mentale. I diritti di questo personaggio sono chiaramente correlati al cugino Bruce.

Namor - outoutmagazine 3.jpg

Namor

Il suo debutto è avvenuto nel 1939, ma mai si è visto comparire nella sua versione live-action. La situazione per quanto riguarda i diritti sembra essere la stessa di Hulk, appartenendo anche questi sempre alla Universal, che negli anni ha progettato svariate volta di portare sul grande schermo il re di Atlantide, ma senza successo a causa di sceneggiature ritenute non altezza della presa in carico.

Insomma, le procedure di riacquisizione dei diritti su un proprio prodotto sono molto più complessi di quello che possono sembrare, anche sulla recente conquista di SpiderMan e del mondo che locirconda, ci sono condizioni e limiti precisi da rispettare. Alla Marvel probabilmente qualcuno sta maledicendo il giorno in cui questi personaggi sono stati venduti, ma vedendo gli introiti delle opere attuali, forse la perdita non è stata così grossa e al contrario, vale la pena reinvestirci.

 

One thought on “Quali sono i personaggi a cui la Marvel non può ancora dedicare un film?”

Rispondi