Charmed, le streghe stanno tornando!

di Cristina Peretti

streghe out out magazine 1.jpeg

È ufficiale: The CW ha ordinato il pilot per il reboot della nota serie fantasy, Streghe, andata in onda per la prima volta alla fine degli anni ’90. Sarà ambientata negli anni ’70, in una cittadina del New England e seguirà le vicende di tre sorelle che scoprono di avere poteri soprannaturali.

Sulla scia del successo che hanno avuto i remake di note serie cult come Una mamma per amica e Twin Peaks, un anno fa si vociferava di un possibile ritorno di un’altra serie follemente amata dal pubblico mondiale: Streghe. Sono passati 11 anni da quando è stata trasmessa l’ultima puntata della la serie, che tra un colpo di magia e l’altro, ha appassionato tutti gli amanti del genere fantasy.  La notizia della realizzazione di una nuova stagione della serie, annunciata da CBS e Warner Bros aveva reso entusiasti tutti i fan che non hanno mai perso le speranze di rivedere ancora una volta il potere del trio in azione. Ma i vari rumors sulla possibilità di un ritorno delle attrici originali sono stati smentiti, deludendo le nostre speranze.

streghe 2 out out magazine.jpgIl reboot, attualmente in fase di realizzazione, sarà uno show autonomo, come dichiara lo stesso presidente di The Cw, Mark Pedowitz : “Ci sarà al suo interno il potere di tre elementi, ma almeno per ora, si tratta di una serie tv indipendente”. Ancora non sappiamo chi sostituirà le indimenticabili Pru (Shannen Doherty), Piper (Hollye Marie Combs), Phoebe (Alyssa Milano) e Paige (Rose McGowan). Quest’ultima, dopo aver dichiarato la sua riluttanza su questo “revival”, caricando una foto di Streghe con le attrici storiche, commentandola con un incisivo “insostituibili”, ha dichiarato che sebbene l’intero cast si sia dimostrato disponibile a tornare in scena, non ci sono mai stati realmente piani per un loro possibile ingaggio. Mentre, Holly Marie Combs, invece, ha augurato “tutto il bene” al nuovo progetto. Inizialmente il prequel di Streghe era in lavorazione per la stagione televisiva 2017-2018 e le riprese affidate affidato alla scrittrice e produttrice esecutiva di Jane The Virgin, Jennie Snyder Urman, ma i suoi impegni lavorativi erano troppi e ha preferito posticipare il progetto fino al 2018.  La produzione ci promette “un accattivante, divertente e femminista” reboot. Le sorelle, come le Halliwell, si batteranno per i diritti delle donne e l’emancipazione femminile. Il reboot, quindi, sarà anch’esso portavoce del MeToo movement, di cui la stessa Alyssa Milano è una attiva sostenitrice.

Rispondi