Mistero sulla lavorazione di Cloverfield 3

di Beatrice Andreani

Cloverfield 3 - Out Out Magazine (1).jpg

Il lancio del film Cloverfield 3 ha ufficialmente inizio. Il terzo capitolo della trilogia diretta da Matt Reeves e prodotta da J.J. Abrams, vanta un cast d’eccezione: David Oyelowo, Gugu Mbatha-Raw e Daniel Bruhl, tra i nomi più conosciuti.  

Per questo ultimo lavoro è stato mantenuto lo stesso mistero che ha avvolto la lavorazione dei film precedenti: Cloverfield (2008) e Cloverfield Line (2016). Le strategie di marketing hollywoodiane, infatti, sono nettamente cambiate negli ultimi anni, grazie anche alle tecniche del franchising e dell’IP, molto in uso nel cinema firmato USA. Spesso, la maggior parte dei film prodotti sono preceduti da campagne pubblicitarie della durata di circa un anno, mentre per Cloverfield 3 la strategia di diffusione è stata pensata per essere breve e ad effetto.

Cloverfield 3- Out Out Magazine (3).jpg

Sono trapelate diverse informazioni riguardo la trama: l’esperimento fallito di un gruppo di astronauti fallisce, costringendo i personaggi a combattere per poter sopravvivere ad un ambiente ostile. Alla base di questo insuccesso potrebbe esserci la nuova tecnologia che Tagruato sta sviluppando: una forma di energia capace di generare una potenza tale da rivoluzionare lo standard  di cui il nostro pianeta fa solitamente uso.

L’uscita nelle sale è prevista per il mese di Aprile

Rispondi