Golden Globes 2018. Vincono le donne vestite di nero e la provincia americana

di Quinto De Angelis

vincitore globes outout1.jpeg

Nello sfavillante scenario del Beverly Hilton Hotel in California si è svolta la 75ª edizione dei Golden Globes. L’edizione vede due colpi di scena tra i vincitori delle due categorie più importanti dove a trionfare sono stati Tre manifesti a Ebbing, Missouri e The Handmaid’s tail a discapito di rivali molto più quotati come Dunkirk e Chiamami con il tuo nome oppure Game of Thrones e Stranger Things.

Tra le luci della ribalta anche alcune attrici che, capitanate da Meryl Streep, hanno sfilato in abito nero per protestare contro gli scandali sessuali che hanno mosso l’industria hollywoodiana nelle ultime settimane. Belle e vincenti Lady bird, e il già citato The handmaid’s tail,  rappresentano tutta l’importanza delle donne nel mondo cinematografico attraverso un coro di protesta che si leva a gran voce. Tra gli attori James Franco e Gary Oldman si prendono una grossa rivincita contro tutti i critici e Ewan McGregor eleva la serie Fargo. Non delude Coco, nuovo capolavoro Disney. Golden Globe alla carriera a Oprah Winfrey.

Riportiamo qui tutti i vincitori:

Miglior film drammatico

Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three billboards outside Ebbing, Missouri) regia di Martin McDonagh

Miglior film commedia o musicale

Lady Bird regia di Greta Gerwig      

 

Miglior attore in un film drammatico

Gary Oldman, L’ora più buia (Darkest hour)

Miglior attrice in un film drammatico

Frances McDormand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three billboards outside Ebbing, Missouri)

Miglior attore in un film commedia o musicale

James Franco, The Disaster Artist

Miglior attrice in un film commedia o musicale

Saoirse Ronan, Lady Bird

Miglior attore non protagonista

Sam Rockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three billboards outside Ebbing, Missouri)

Miglior attrice non protagonista

Allison Janney, I, Tonya

Miglior film d’animazione

Coco regia di Lee Unkrich e Adrian Molina

Miglior regista

Guillermo del Toro, La forma dell’acqua (The Shape of Water)

Miglior sceneggiatura

Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three billboards outside Ebbing, Missouri)

Miglior film straniero

Oltre la notte (Aud dem nichts) regia di Fatih Akin – Germania

Miglior colonna sonora originale

Alexander Desplat – La forma dell’acqua (The Shape of Water) 

Miglior canzone originale

 

This is me di Pasek and Paul – The Greatest showman

Miglior serie tv drammatica

The Handmaid’s Tale

Miglior serie tv commedia o musicale

The Marvelous Mrs. Maisel

Miglior attore in una serie tv drammatica

Sterling K. Brown, This is Us

Miglior attrice in una serie tv drammatica

Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale

Miglior attore in una serie tv commedia o musicale

Aziz Ansari, Master of None

Miglior attrice in una serie tv commedia o musicale

Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel 

Miglior miniserie o film per la tv

Big Little Lies

Miglior attore in una miniserie o film per la tv

Ewan McGregor, Fargo

Miglior attrice in una miniserie o film per la tv

Nicole Kidman, Big Little Lies

Miglior attore non protagonista in una serie, mini serie o film per la tv

Alexander Skarsgard, Big Little Lies

Miglior attrice in una serie, mini serie o film per la tv

Laura Dern, Big Little Lies

Rispondi