Gomorra 3, the new global

di Cristina Peretti

gomorra-3.jpg

“Tutte le periferie vivono la stessa situazione: Gomorra ha reso riconoscibili determinate realtà”. Queste sono le parole con cui Roberto Saviano, ideatore della serie e autore dell’omonimo best seller, ha presentato l’anteprima dell’attesissima terza stagione di Gomorra-la serie, in onda da venerdì 17 novembre su Sky Atlantic e Sky On demand.

Si evince da tale affermazione che il terzo capitolo rappresenta un momento di svolta nella storia e nella sua messa in scena. E in effetti è così: troviamo  innovazioni dal punto di vista sia stilistico, che qualitativo. Giochi di potere, battaglie economiche e cambi di alleanze sono sempre presenti, ma escono da Scampia e da Secondigliano, lasciano l’Italia, per diventare realtà internazionali, mostrando allo spettatore le altre “Scampie d’Europa”.

enzo-e-valerio-gomorra-3.jpeg

Altri elementi d’innovazione non riguardano solo il tessuto narrativo, ma anche la rappresentazione dell’aspetto emotivo e psicologico dei personaggi, quasi del tutto assente nelle serie precedenti e che rendono questo terzo capitolo “una stagione di grande emotività”, come l’ha definita la produttrice creativa Gina Gardini. Finalmente Genny, Ciro, Patrizia, Scianel e tutti gli altri “soldati” che lottano nel mondo in guerra di Gomorra-la serie abbandonano la loro staticità e ne vengono analizzati i  sentimenti: sebbene si debba aspettare l’intera serie per vedere fin dove si spingerà quest’analisi emotiva, si può senza dubbio affermare che i loro profili caratteriali si fortificano, rendendo i personaggi più nitidi in tutte le loro sfaccettature. Come ha ricordato il produttore Riccardo Tozzi “realizzare le terze e quarte stagioni non è mai facile”.

La critica si era, e lo è tuttora, divisa tra coloro che ritengono il proseguimento della serie un fine economico e commerciale e tra chi, compresa la sottoscritta, riconosce che Gomorra-la serie ha ancora molto da offrire. Evoluzione emotiva e psicologica dei personaggi, continui elementi di novità, colpi di scena, nuovi arrivi, cambi di location…Insomma, in questa terza serie la dinamicità non manca, sebbene le risposte alle nostre domande le troveremo solo nel finale di stagione!

Rispondi