L’Orlando furioso di Vivaldi al Giglio di Lucca

Elena-Sartori.jpg

L’onda lunga del cinquecentenario dell’Orlando furioso di Ludovico Ariosto giunge al Teatro del Giglio, che sceglie di celebrare l’anniversario del capolavoro ariosteo con l’omonima opera di Antonio Vivaldi su libretto di Grazio Braccioli. Prossimo titolo in cartellone per la Stagione Lirica 2016-2017 del Teatro del Giglio, l’Orlando furioso reca in sé tutto lo splendore musicale e la varietà ritmica e cromatica che caratterizzano le celeberrime pagine strumentali del Prete rosso, dalle Quattro stagioni all’Estro armonico, portando l’ascoltatore alla scoperta di un Vivaldi furioso, lirico, trascendentale e appassionato.

Titolo raffinato e di rarissimo ascolto, l’Orlando furioso del Prete rosso viene proposto al Teatro del Giglio in forma di concerto ed eseguito su strumenti originali dall’Orchestra Barocca Harmonicus Concentus nell’edizione critica curata da Bernardo Ticci. Sul podio Elena Sartori, artista poliedrica e barocchista di vaglia, “Diapason d’Or” nel 2006, Premio “Choc de la Musique” & “Gramophone” nel 2008 e nel 2010, incide in esclusiva mondiale per le etichette Classic Voice (Italia) e Glossa (resto del mondo); per il 2017, ha ricevuto dal Ravenna Festival l’incarico di celebrare il 450° anniversario della nascita di Claudio Monteverdi con il programma inedito “È questa vita un lampo”.

Nel cast, Gabriella Martellacci (Orlando), Elena Biscuola (Alcina), Elisa Bonazzi (Bradamante), Aurelio Schiavoni (Ruggiero), Francesca Lombardi Mazzulli (Angelica), Ilham Nazarov (Medoro) e Mauro Borgioni (Astolfo).

Elena-Sartori-1.jpgL’Orlando furioso, un “cantiere” operistico continuamente chiuso e riaperto, è il dramma in musica cui Vivaldi lavorò praticamente per tutta la maturità. All’eroe ariosteo si rivolgeva nel 1713 una partitura d’esordio di Giovanni Alberto Ristori, il cui successo trionfale segnava il debutto di Vivaldi in qualità di impresario d’opera (ma anche, forse, di diretto collaboratore musicale dell’Autore), ispirandogli anche la prima stesura del suo Orlando furioso, che vide la luce l’anno successivo. Parti significative di quella prima versione saranno riprese e rielaborate nel “terzo Orlando” della vita di Vivaldi, quello del 1727, che viene presentato al Teatro del Giglio. L’Orlando furioso di Vivaldi è opera inedita. I musicisti presentano al pubblico un’edizione creata appositamente per il pubblico del Teatro del Giglio a partire dal manoscritto Fondo Giordano 39bis della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino.

Info e acquisti on line su www.teatrodelgiglio.it e in tutti i punti vendita Boxoffice.

Rispondi