Il Lapidarium di Gustavo Aceves

gustavo-aceves-in-mostra-a-romaDa venerdì 16 settembre fino all’8 gennaio 2017, i Mercati di Traiano ospiteranno “Lapidarium” curata da Francesco Buranelli è promossa da Roma Capitale, l’assessorato alla Cultura e l’ambasciata del Messico in Italia con il supporto del Ministero dei beni culturali, delle attività culturali e del turismo e con la partecipazione della Sopraintendenza speciale per i beni archeologici di Roma.

Questo progetto artistico nasce dall’idea dall’artista messicano Gustavo Aceves che in occasione del 70esimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale ha dato inizio a questa mostra itinerante che nel 2014 è stato presentato in anteprima a Pietrasanta fino all’inaugurazione nel 2015 a Berlino, alla Porta di Brandeburgo; fin ad ora sono 28 le sculture, lunghe dai 3 agli 8 metri, che saranno ospitate ai Mercati di Traiano mentre due verranno “installate” nell’area del Colosseo ma l’obiettivo del percorso si concluderà quando saranno 100 queste sculture.

Lapidarium, il viaggio di Gustavo Aceves approda a RomaSarà possibile visitare la mostra dalle 9.30 alle 19.30, tutti i giorni, con la biglietteria che come di consueto chiude un’ora prima della fine del tempo per le visite; come per altre iniziative in altri musei o poli culturali della capitale la prima domenica del mese l’ingresso al museo è totalmente gratuito, mentre il resto dei giorni costerà 14€ il biglietto intero e 12€ quello ridotto (per i residenti a Roma costeranno rispettivamente 2€ di meno entrambi i biglietti).

Rispondi