Tanya Wexler dirige il film d’animazione Girls With No Name. E la AtomkArt ne fa un fumetto

Girls With No Name -OutOut Magazine (1).jpg

“Siamo entusiasti di dare vita a Girls With No Name, sia come lungometraggio, sia attraverso la creazione delle pagine di un fumetto rivoluzionario guidato da un gruppo di artisti incredibilmente geniali, e siamo orgogliosi che il franchise veda protagonista una forte leadership femminile sviluppata da un team di donne estremamente talentuose. Girls With No Name è particolarmente speciale per Legion M dato che il titolo rappresenta la nostra prima incursione nell’editoria, e siamo produttori esecutivi del nostro secondo lungometraggio con Co-Op Entertainment come partner straordinario”. Continue reading “Tanya Wexler dirige il film d’animazione Girls With No Name. E la AtomkArt ne fa un fumetto”

The Croods avrà un sequel con Peter Dinklage

di Lorenzo Bagnato

I croods 2 - outoutmagazine 1.jpg

Ve lo ricordate I Croods? Quella commedia d’animazione tutto sommato gradevole su una famiglia preistorica alle prese con un mondo che cambia… Che siete andati a vedere solo perchè vostro figlio piccolo vi ha costretto con le cattive…? Ebbene, ha avuto un successo planetario, incassando la bellezza di 587 milioni di dollari e diventando uno dei film d’animazione più lucrosi di sempre. Continue reading “The Croods avrà un sequel con Peter Dinklage”

Angel Face. La caduta dell’innocenza nell’oscurità

di Corinne Vosa

angel face outout magazine 1.jpg

Elli (Ayline Aksoy-Etaix), una bambina di 8 anni, ama profondamente sua madre Marlène (Marion Cotillard); non vuole che niente le divida e spera di vivere per sempre con lei, nonostante l’alcool da cui la madre è totalmente dipendente e le sue perversioni. Elli è sopranominata dalla madre “Faccia d’Angelo”, forse per la sua bellezza eterea e il suo sguardo puro, che assiste inerme al doloroso male di vivere di Marlène. Continue reading “Angel Face. La caduta dell’innocenza nell’oscurità”

Le ereditiere, molto più che un semplice film d’autore

di Laura Pozzi

le ereditiere-outoutmagazine1.jpg

Sarebbe facile e riduttivo liquidare Le ereditiere come un semplice film d’autore o peggio ancora relegarlo nell’ambigua categoria delle pellicole da festival, adatte ad un pubblico di nicchia particolarmente esigente capace di cogliere la vera essenza cinematografica rispetto ad uno spettatore comune. Continue reading “Le ereditiere, molto più che un semplice film d’autore”